Imperia: “un Natale senza crudeltà”, gli animalisti presentano le ricette. “Per festeggiare senza uccidere animali”/foto e video

Attualità Imperia

Tornano sotto i portici di Oneglia gli attivisti animalisti, ormai appuntamento fisso l’ultimo sabato di ogni mese. Questa volta il tema è incentrato sul Natale e sul Capodanno, festività in cui, tradizionalmente, si mangia cotechino e zampone.

Animalisti sotto i portici di via Bonfante

Per sensibilizzare le persone sui diritti degli animali e, in particolare, per informare le persone su ciò che accade negli allevamenti e nei mattatoi di tutto il mondoun gruppo di animalisti si è ritrovato lo scorso sabato, 21 dicembre, in via Bonfante “armato” di cartelli e volantini.

Gli animalisti hanno anche proposto le “ricette di Natale senza crudeltà“. All’interno del volantino è presente un ricco menù di Natale, senza ingredienti di origine animale e derivati.

Giulia Tassone

“Siamo qua l’ultimo sabato di ogni mese per fare informazione gratuita. Chi ha piacere può prendere del materiale informativo circa ciò che accade negli allevamenti e nei mattatoi di tutto il mondo.

Il materiale che abbiamo portato oggi ha anche delle ricette. È un menù di natale senza ingredienti di origine animali”.