Imperia, maltempo: via libera ai privati per la rimozione di legna accatastata da spiagge, sindaco Scajola firma ordinanza

Provincia

Il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha firmato l’ordinanza per la gestione del materiale ligneo spiaggiato a seguito dell’ondata di maltempo che ha investito il territorio imperiese.

Fino al 2 gennaio 2020, i privati cittadini sono autorizzati alla raccolta del materiale ligneo giacente sulle aree demaniali marittime. Le operazioni di raccolta potranno avvenire tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 16.00 ed esclusivamente con l’ausilio di mezzi manuali (carriole) e non meccanici.

La responsabilità di quanto sopra resta a carico di chi effettua le operazioni mantenendo indenne e manlevata l’Amministrazione Comunale da eventuali richieste di risarcimento danni e/o oneri.

Dal 3 gennaio 2020 al 4 gennaio 2020 i rifiuti in oggetto potranno essere raccolti ed avviati ad impianto di trattamento delle biomasse a cura e spese dei gestori autorizzati, che saranno informati a mezzo di avviso pubblico.

A partire dal 5 gennaio 2020 i concessionari/titolari degli stabilimenti balneari potranno procedere alla combustione dei rifiuti lignei residui, secondo le modalità di legge. Deve essere posto in atto qualunque accorgimento permetta di ridurre al minimo il rischio ambientale o rischi per la salute.

L’assessore Laura Gandolfo così commenta la notizia, con un post sul suo profilo Facebook: “Eviteremo così costi di discarica pressoché impossibili da sostenere e, soprattutto, ci sarà la possibilità di prelevare e utilizzare la legna“.