Concorsone pubblico all’Asl di Imperia: il 17 gennaio prova pre selettiva per 2400 candidati/ i dettagli

Attualità Imperia

Si tratta di uno dei concorsi più importanti, aperti ai non laureati, degli ultimi anni in ambito sanitario. Circa 2400 le domande presentate, in gran parte accettate

Dopo un anno dal termine ultimo per la presentazione delle domande, l’Asl 1 Imperiese ha fissato la data della pre-selezione del concorso pubblico relativo ai 24 posti di Assistente Amministrativo, Categoria C.

La prova pre-selettiva a risposta multipla sarà svolta venerdì 17 gennaio alle ore 14.30 presso la sala congressi del Porto Antico, via Magazzini del cotone Mod. 10 e 11 (accesso zona expo- Acquario) a Genova. 

Si tratta di uno dei concorsi più importanti, aperti ai non laureati, degli ultimi anni in ambito sanitario. Circa 2400 le domande presentate, in gran parte accettate.

“La prova preselettiva non comporterà il conseguimento di un punteggio – scrive l’ASL 1 imperiese nel bando di concorso – e non concorrerà alla formazione del voto finale di merito. La prova preselettiva consisterà nella soluzione di quesiti a risposta multipla, di cui solo una corretta, e riguarderà i seguenti argomenti: diritto sanitario, diritto amministrativo, diritto costituzionale, diritto civile e diritto del lavoro.

La prova preselettiva consisterà in n. 30 domande a risposta multipla . Saranno ammessi alla prova scritta i candidati che risponderanno correttamente ad almeno n. 21 domande su 30. L’assenza del candidato alla provapreselettiva, quale ne sia la causa, comporterà l’esclusione dal concorso.

I candidati affetti da invalidità uguale o superiore all’80% sono esonerati dal sostenere la prova preselettiva eventualmente prevista, ai sensi dell’art. 20 comma 2-bis della Legge n. 104/1992.
I candidati che non si presenteranno a sostenere la prova preselettiva e/o le prove di concorso nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati decaduti dal concorso qualunque sia la causa dell’assenza anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti”.

Segui Imperiapost anche su: