Botte e insulti ai Carabinieri la notte di Capodanno: 20enne in manette

Cronaca

Stamattina, al termine della direttissima, è stato condannato a 7 mesi e 10 giorni di reclusione, pena sospesa.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Capodanno, poco prima della mezzanotte. Ai militari della Compagnia di Sanremo viene segnalata una lite, un’aggressione, in Via Escoffier: stando alle prime indicazioni, un ragazzo sta picchiando una ragazza.

Sanremo: aggredisce Carabinieri, arrestato ventenne

I militari giungono sul posto dopo pochi minuti e si trovano a fronteggiare una situazione differente: forse la lite c’è stata, all’inizio.
Ma i contendenti – un ventenne ed una ragazza minorenne – rivolgono la loro “attenzione” verso i Carabinieri che li stanno per identificare, insieme ad un equipaggio della Polizia Locale e della Polizia di Stato.
Insulti, schiaffi, pugni: contenere i due, i quali hanno evidentemente esagerato con l’alcool, non è semplice.
La ragazza viene accompagnata all’ospedale, mentre il ragazzo, una volta sull’auto dei militari, inizia a dare nuovamente in escandescenze, colpendo con pugni e calci la porta ed il finestrino del veicolo, danneggiandolo.
Una volta in caserma, dopo un momento di apparente tranquillità, ricomincia ad inveire contro i militari, insultandoli e strattonandoli.

Le condizioni sono tali per cui è necessario procedere all’arresto, non potendo consentire – tra l’altro – che questi, nello stato in cui versa, torni a mescolarsi tra la folla.

Stamattina, al termine della direttissima, è stato condannato a 7 mesi e 10 giorni di reclusione, pena sospesa.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!