Imperia: strada Vicinale Cascine terra di nessuno, residenti sul piede di guerra. “Da degrado a parcheggi selvaggi, siamo esasperati” / Le immagini

Cronaca Cronaca Imperia

Intervengono così gli abitanti di Strada Vicinale Cascine.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Siamo stanchi, esasperati, delusi”. Così affermano, amareggiati, gli abitanti di , evidenziando in una lettera tutte le problematiche di strada Vicinale Cascine, la via che collega piazzetta De Negri a via Cascione.

Le criticità vanno dal degrado e abbandono a schiamazzi e parcheggi selvaggi.

Strada Vicinale Cascine nel degrado: insorgono i residenti

“Al personale del comune di Imperia. Vogliamo approfittare della vostra presenza in zona per chiedervi di essere nostri testimoni e di aiutarci a segnalare a chi può e deve intervenire, quello che da tanto tempo succede nella nostra strada.

Per favore giratevi dalle transenne che avete messo lungo il muretto caduto, e guardate in che situazione si trovano la strada, i gradini e il vicoletto che conduce a Villa Grock, ( bella pubblicità per Villa Grock).

Sporcizia, vetri rotti, sigarette, bottiglie di birra, pacchetti di patatine e merendine. Nel vicoletto c’è anche una sedia rotta.

Rifiuti di ogni genere e questo è solo quello che resta, lasciato da un folto gruppo di ragazzi che ad ogni ora del giorno e della notte, staziona in questo luogo, bevendo, fumando, facendosi delle canne, o altro ascoltando musica a tutto volume, sotto gli occhi di tutti, ma ben consapevoli che tutto gli è permesso.

Possono urlare, bestemmiare, disturbare la gente che dorme, qualcuno di noi, forse più esasperato chiama Polizia e Carabinieri, ma anche se arrivano sanno che non succede nulla, il giorno dopo saranno di nuovo tutti là, seduti tra i rifiuti a fare quello che preferiscono, principalmente stordirsi, completamente indisturbati nei loro traffici, liberi di rovinare una zona che ha il difetto di essere defilata, tranquilla, ma quasi in centro.

Dove neppure per sbaglio passa uno spazzino o un vigile. Neppure nei momenti di marasma totale, come all’uscita da scuola quando tutta la zona diventa un enorme parcheggio per i genitori che trovano del tutto naturale parcheggiare lungo la via, contromano, sui marciapiedi in doppia o tripla fila.

Tanto qui i residenti sono abituati a sopportare tutto: un pezzo di strada mai asfaltata né illuminata, né mai ripulita dopo ogni pioggia da fango e detriti, tombini intasati, motorini abbandonati.

Qui tutti possono lasciare la macchina dove vogliono, evidentemente hanno un permesso speciale, come quelli che parcheggiano davanti al Liceo Artistico, unico accesso alla scuola, anche durante le prove di evacuazione.

Cose da non credere, ma purtroppo tutte vere, sotto i vostri occhi se vi guardate attorno. Noi abitanti di strada Vicinale Cascine siamo stanchi, esasperati, delusi. Volete aiutarci?”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!