Imperia: riconoscere maltrattamenti e abusi sui minori, da ASL 1 corsi di formazione dedicati a insegnanti e dirigenti scolastici/L’iniziativa

Provincia

L’obiettivo, è quello di approfondire la conoscenza sulla rete territoriale dei servizi, nell’ottica della collaborazione tra realtà scolastiche e attività consultoriali

Continua l’attività di educazione e promozione della salute attivata da ASL 1 per l’anno scolastico 2019-2020.

Nell’ambito delle attività consultoriali del Dipartimento Materno Infantile, il 7 gennaio, sono stati avviati degli incontri formativi dedicati al maltrattamento e all’abuso sui minori.

L’iniziativa, si rivolge ai dirigenti e agli insegnanti degli istituti scolastici della provincia di Imperia come risposta al bisogno crescente di formazione sul tema. Ad oggi, il progetto coinvolge 5 istituti comprensivi che ne hanno fatto richiesta: Istituto comprensivo di Riva Ligure e San Lorenzo al Mare, Istituto comprensivo della Val Nervia, Istituto comprensivo Bordighera, Istituto comprensivo Arma e Istituto comprensivo Novaro di Imperia.

Il corso, articolato in tre incontri per ogni istituto, fornisce le informazioni necessarie per riconoscere i segnali e i comportamenti di minori vittime di abusi o di maltrattamento. L’attività illustra le indicazioni operative sui comportamenti corretti da tenere dal punto di vista legale e sociale di concerto con le istituzioni e le realtà esistenti sul territorio. L’obiettivo, è quello di approfondire la conoscenza sulla rete territoriale dei servizi, nell’ottica della collaborazione tra realtà scolastiche e attività consultoriali.

“Il tema del maltrattamento ed abuso sui minori è un problema grave ed in aumento. – spiega Roberto Predonzani, Direttore Socio Sanitario ASL1 – Una sinergia tra le strutture sanitarie e scolastiche è fondamentale per cogliere il prima possibile quei segnali di allarme che possono far ipotizzare realtà riconducibili a queste situazioni e permettere, quindi, un intervento che in primis metta in sicurezza il minore e ne garantisca l’integrità psicofisica.

ASL 1 e Regione Liguria – prosegue Predonzani – sono attive da tempo su questa tematica. Il progetto si inserisce, inoltre, nell’ambito delle iniziative promosse per il trentennale della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia riprese anche dalla campagna regionale “I bambini ti riguardano”.

Segui Imperiapost anche su: