Imperia: sottolavello in camion rifiuti, reintegrato operaio Teknoservice. Revocato licenziamento

Attualità Imperia

La Teknoservice, a seguito di un accordo transattivo, ha reintegrato l’operaio 64enne licenziato per aver gettato un sottolavello nel camion rifiuti durante il servizio porta a porta. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La Teknoservice, azienda incaricata della gestione della raccolta rifiuti a Imperia, a seguito di un accordo transattivo, ha reintegrato l’operaio 64enne che, la scorsa primavera, venne licenziato per aver gettato un sottolavello nel camion rifiuti durante il servizio di raccolta porta a porta. 

Imperia: sottolavello in camion rifiuti, revocato licenziamento

La Teknoservice ha revocato, con effetto retroattivo, il licenziamento del 64enne che, a sua volta, ha rinunciato alla causa di lavoro e alla richiesta di risarcimento danni. L’accordo tra le parti comprende anche, da parte dell’azienda, il pagamento delle spese legali e una transazione economica. 

Il 64enne è stato reintegrato, alle stesse condizioni, lavorative e contributive, a partire dal 2 gennaio 2020. 

Nei mesi scorsi la Procura della Repubblica di Imperia aveva chiesto l’archiviazione per l’operaio 64enne, accusato di danneggiamento il sottolavello gettato nel camion durante la raccolta rifiuti porta a porta dell’organico.

L’operaio venne denunciato ai Carabinieri dall’azienda incaricata della raccolta rifiuti a Imperia.

Nel dettaglio, il Procuratore Alberto Lari, che ha condotto l’inchiesta in prima persona, dopo aver acquisito il filmato che riprendeva l’operaio mentre gettava il mastello, sentito l’indagato e diversi testimoni, ha chiesto l’archiviazione, non ravvisando gli estremi per la contestazione del reato di danneggiamento.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!