Sanremo 2020: gli “Eugenio in via di Gioia” a Imperia. “Verso l’Ariston in treno, bus e bici” / Foto e video

Sanremo 2020

Una volta scesi dal treno, gli Eugenio in via di Gioia si sono diretti verso piazza Dante per prendere il bus verso San Lorenzo al Mare, dove noleggeranno le biciclette per pedalare sulla pista ciclabile fino alla città dei fiori.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Sono scesi dal treno alla stazione di Imperia questa mattina i membri della band Eugenio In Via di Gioia, insieme a un nutrito gruppo di sostenitori, con l’obiettivo di dirigersi a Sanremo, dove la prossima settimana parteciperanno al Festival nella categoria “Nuove Proposte”.

Per raggiungere la loro meta, il gruppo, sempre attento alle tematiche ambientali, ha deciso di utilizzare tutti i mezzi alternativi all’auto, quindi il treno, il bus, le biciclette e i propri piedi. Ad accoglierli alla stazione di Imperia, oltre ai giornalisti locali, anche una delegazione della Fiab di Imperia. 

La band “Eugenio in via di Gioia” all’Ariston di Sanremo in bici

Una volta scesi dal treno, gli Eugenio in via di Gioia si sono diretti verso piazza Dante per prendere il bus verso San Lorenzo al Mare, dove noleggeranno le biciclette per pedalare sulla pista ciclabile fino alla città dei fiori.

Informati del fatto che presto la pista raggiungerà anche Imperia, i giovani musicisti hanno affermato che torneranno per percorrerla nuovamente.

Eugenio in via di Gioia

“L’idea era di fare tutto il viaggio in bici da Torino, ma forse era un po’ eccessivo. Così abbiamo pensato di usare tutti i mezzi alternativi, treno, bus, bicicletta e a piedi.

Siamo già stati a Imperia, abbiamo suonato qui all’Arci Camalli 4 o 5 anni fa. Eravamo in pochi ma è stato molto bello. Sanremo per ora lo vediamo da lontano. Previsioni per il Festival? Non si deve dire niente.

La nostra canzone? Temiamo sia la più bella, ma non sappiamo se verrà apprezzata. I critici tra 20 anni capiranno”.

L’arrivo in stazione

Cristina Sala, FIAB

“Siamo venuti per testimoniare il nostro sostegno all’iniziativa di questi ragazzi che hanno deciso di lanciare un messaggio ambientale. Hanno scelto di prender il treno e la bicicletta per recarsi a Sanremo. Non è la prima volta che si impegnano per l’ambiente, credo che sia meritorio. Soprattutto in questi giorni in cui il Festival è stato al centro delle polemiche per altri tipi di messaggi. Gli Eugenio in Via di Gioia sono un ottimo esempio perché oltre a fare musica originale e divertente hanno scelto di fare dell’ambiente un messaggio positivo. 

Diamo il benvenuto a questi ragazzi e gli auguriamo un in bocca al lupo per la loro esperienza”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!