Imperia: medici del 118 aggrediti durante un soccorso. “Ignobile episodio, valuteremo azione legale”

Cronaca

Gli operatori – un medico, un infermiere e l’autista dell’ambulanza – tramite la Centrale Operativa del 118, hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine

Nella serata di lunedì 10 febbraio si è verificato un altro episodio di aggressione al personale medico e sanitario dell’ASL1.

Ad essere coinvolto, questa volta, l’equipaggio del 118, intervenuto con l’automedica di Imperia per una richiesta di soccorso a domicilio.

Gli operatori – un medico, un infermiere e l’autista dell’ambulanza – tramite la Centrale Operativa del 118, hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per un’aggressione verbale e tentata aggressione fisica da parte di una terza persona presente durante i soccorsi.

“A pochi giorni di distanza dall’accaduto che ha coinvolto il medico in servizio al Punto di Primo Intervento di Bordighera, il personale medico e sanitario della nostra azienda è stato nuovamente vittima di un ulteriore e ignobile episodio in una situazione di soccorso in atto – dichiara il Direttore Generale di ASL1, Marco Damonte Prioli aspetto che rende ancor più grave il fatto.

Ringrazio gli operatori che, nonostante gli attimi di tensione, hanno portato a termine l’intervento garantendo la sicurezza e le cure del paziente, trasportato al Pronto Soccorso. Questi episodi, ai danni di chi lavora per la salute dei cittadini, sono del tutto inaccettabili. Fortunatamente non si sono verificate conseguenze per il personale. L’azienda procederà con le valutazioni del caso per un’eventuale azione legale per interruzione di pubblico servizio”.

Segui Imperiapost anche su: