Imperia: blitz Polizia alla Pensilina di Porto Maurizio, 19enne arrestato per spaccio

Cronaca Cronaca Imperia

Questa mattina, presso il Tribunale di Imperia, davanti al giudice monocratico Antonio Romano, si è tenuto il processo per direttissima.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Blitz della Squadra Volante della Questura di Imperia nei giorni scorsi alla Pensilina di Porto Maurizio. Un 19enne, sorpreso a spacciare marijuana, è stato tratto in arresto. Questa mattina si è tenuto il processo per direttissima presso il Tribunale del capoluogo.

Imperia: 19enne arrestato per spaccio

Il giovane è stato fermato dagli agenti mentre stava spacciando. Mentre transitavano in viale Matteotti all’altezza della pensilina degli autobus, i due agenti decidevano di fermarsi per un controllo e, appena scesi dall’auto, notavano sulla scalinata ivi presente due soggetti intenti a scambiarsi del denaro.

Alla vista dei poliziotti uno dei due immediatamente si dava alla fuga gettando a terra un sacchetto giallo e nero. Gli operatori riuscivano dopo poco a raggiungerlo e bloccarlo e, dopo aver recuperato il sacchetto di cui il fuggitivo aveva invano tentato di disfarsi, rinvenivano all’interno sostanza stupefacente del tipo marijuana sapientemente suddivisa in dosi preconfezionate: 17 dosi termosaldate ognuna di circa 1 grammo, per un totale di 19 grammi.

La perquisizione personale eseguita sul posto consentiva di rinvenire nelle tasche del giovane anche denaro contante in vari tagli ed un biglietto di carta con su scritto a penna cifre, calcoli e nomi verosimilmente riconducibili alle cessioni di sostanza stupefacente.

Altre 60 dosi, per un peso complessivo di circa 65 grammi, un bilancino di precisione e materiale vario di quello usato per il confezionamento della sostanza, sono stati sequestrati nei pressi dell’abitazione, che il giovane condivideva con altri coetanei.

Per il 19enne sono così scattate le manette. Questa mattina, presso il Tribunale di Imperia, davanti al giudice monocratico Antonio Romano (Pm Francesca Buganè Pedretti), si è tenuto il processo per direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto, concedendo al 19enne, difeso dall’avvocato Loredana Modaffari, gli arresti domiciliari presso l’abitazione della mamma. L’udienza è stata rinviata al prossimo 9 marzo.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!