Coronavirus: in Liguria salgono acquisti di prodotti alimentari, interviene la Coldiretti. “Frutta e verdura rinforzano le difese immunitarie”

Attualità Coronavirus

Come in molte altre regioni d’Italia, anche in Liguria si sta registrando un aumento negli acquisti di prodotti alimentari freschi e trasformati: i rifornimenti di frutta e verdura, sono garantiti dagli agricoltori in tutte le aree del Paese con i mercati generali all’ingrosso che hanno aperto e funzionano regolarmente. I mercati di Campagna Amica Liguria continuano, inoltre, ad assicurare la possibilità di acquistare prodotti freschi e a km 0, di qualità.

E’ quanto evidenzia Coldiretti Liguria in riferimento alla corsa agli acquisti che si sta verificando in supermercati, negozi e presso i mercati degli agricoltori sparsi su tutto il territorio nazionale. La crescente preoccupazione sembra spingere molti a fare scorte con la sollecitazione delle autorità alla limitazione degli spostamenti per evitare la diffusione del contagio.

“Le imprese del territorio – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa consentono, con il loro lavoro, il proseguo dell’attività garantendo l’approvvigionamento di prodotti quali frutta, verdura, uova e carne ma anche altri alimenti conservabili.

Al di là dell’emergenza sanitaria in corso, da sempre mangiare i cibi di stagione, in particolare frutta e verdura, previene malattie da raffreddamento rinforzando le difese immunitarie. Consigliamo, quindi, di continuare a rivolgersi, per i propri acquisti, alle imprese del territorio, direttamente in azienda o presso i mercati dei produttori, dove è possibile avere sempre a disposizione prodotti tracciabili e di qualità garantita”.