Imperia, Artallo: divieto di sosta in via Steva. Scatta la raccolta firme. “Troppo restrittivo, problemi per anziani e famiglie”

Attualità Imperia

I residenti di via Steva hanno presentato in Comune una petizione per chiedere di istituire i parcheggi sulla strada.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Comprendiamo le motivazioni del divieto di sosta, ma riteniamo che sia troppo restrittivo“. È questo il contenuto della petizione presentata in Comune dai residenti di via Steva, nella frazione di Artallo, corredata da circa una trentina di firme.

Artallo: residente di via Steva contro divieto di sosta

In particolare, i residenti lamentano il fatto che sia stato istituto il divieto di sosta su ambo i lati di via Steva, rendendo difficoltoso il raggiungimento delle case da parte di alcune fasce di cittadini, gli anziani e le famiglie con bambini piccoli.

La strada è in salita e il nuovo parcheggio è lontano – spiegano – anche parcheggiare per posare solamente la spesa è impossibile, perché dopo pochi minuti troviamo la multa. Chiediamo solo che venga rivista l’ordinanza per venire incontro alle esigenze dei residenti. 

Abbiamo presentato la raccolta firme in Comune lo scorso 11 febbraio continuano – e non abbiamo ancora ricevuto risposta. Per questo abbiamo deciso di rivolgerci ai quotidiani, sperando che la nostra istanza venga presa in considerazione”.

Ecco il testo della petizione

Con la presente, noi abitanti della via e delle zone limitrofe, chiediamo la rimozione su almeno un lato della strada del divieto di sosta (com’era in origine) e la regolamentazione dei parcheggi per motorini e auto con strisce apposite.

Comprendiamo le motivazioni del divieto, ma riteniamo che sia troppo restrittivo, in quanto sta creando una serie di notevoli problemi essendo i primi parcheggi disponibili discretamente lontani dalle nostre abitazioni nonché in salita; con la spesa o seri carichi sta diventando veramente insostenibile soprattutto per persone anziane o famiglie con bambini piccoli”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!