Coronavirus: ciclismo, Milano-Sanremo verso il rinvio

Coronavirus Sport

Quattordici medici dei principali Team hanno ufficialmente chiesto la cancellazione.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La MilanoSanremo, evento clou del ciclismo internazionale, in programma il prossimo 21 marzo, è a serio rischio. Si fa sempre più concreta, infatti, l’ipotesi del rinvio della “Classicissima di Primavera” per l’emergenza Coronavirus.

Coronavirus: Milano-Sanremo verso il rinvio

Quattordici medici dei principali Team hanno ufficialmente chiesto la cancellazione di Strade Bianche (7 marzo in Toscana), Tirreno-Adriatico (11-17 marzo nel Centro Italia) e Milano-Sanremo (21 marzo tra Lombardia e Liguria), dopo che il Comitato Scientifico del Governo ha suggerito lo stop di 30 giorni per manifestazioni sportivi aperte al pubblico.

Nel documento firmato dai Team si legge che “[…] Il Covid-19 può avere un impatto sulla salute dei corridori […] Non c’è motivo per l’organizzazione di mettere i corridori in situazioni pericolose […] se le gare dovessero disputarsi, dovrebbe essere garantita la capacità diagnostica. Ogni anno i corridori si ammalano durante una gara a tappe come la Tirreno-Adriatico. La domanda è quindi se l’intera squadra debba essere messa in quarantena e per quanto tempo. La gara verrebbe completamente decapitata”.

“In caso di incidente –  si legge ancora – un corridore dovrà probabilmente essere portato in un ospedale fuori dall’Italia. Gli ospedali italiani sono nel bel mezzo di un periodo di epidemia e il carico di lavoro è molto elevato […]”.

In caso di rinvio la Milano-Sanremo potrebbe disputarsi a giugno o, addirittura, a settembre. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!