Coronavirus: cena tra amici e partita a calcetto, 16 denunce dei Carabinieri

Attualità Coronavirus Cronaca

Si tratta delle prime sanzioni legate alla violazione del decreto del Governo sull’emergenza Coronavirus.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Denunciati dai Carabinieri 16 giovani per aver giocato a calcetto e per essere andati a cena a casa di amici. È successo ieri sera, a Quiliano e a Carcare, in provincia di Savona. Si tratta delle prime sanzioni legate alla violazione del decreto del Governo sull’emergenza Coronavirus.

Coronavirus: denunciati 16 ragazzi per aver violato il decreto

Nel dettaglio, nell’ambito dei controlli della serata di ieri, i Carabinieri hanno denunciato un gruppo di giovani a Quiliano che, verso le 22, stava giocando una partita di calcetto all’interno di un campo pubblico. Verso le 3 di notte, a Carcare, un altro gruppo di ragazzi è stato fermato in auto mentre rientravano da una cena a casa di amici.

Si ricorda che, secondo quanto stabilito dal Governo, sono consentiti gli spostamenti solo in alcuni specifici casi: per comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità, per motivi di salute o per rientrare nel proprio comune di residenza.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!