Coronavirus: cambia ancora modulo autocertificazione. “Per spezzare contagio e perseguire i furbi”/Scaricalo

Attualità Coronavirus

Lo ha annunciato questa mattina il Capo della Polizia Franco Gabrielli, spiegando che si tratta di una modifica atta a “spezzare la catena del contagio, perseguendo i furbi”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Cambia ancora, per la quarta volta in poche settimane, il modulo di autocertificazione da presentare per giustificare i propri spostamenti nell’ambito delle misure di sicurezza adottate per arginare l’emergenza Coronavirus. Lo ha annunciato questa mattina il Capo della Polizia Franco Gabrielli, spiegando che si tratta di una modifica atta a “spezzare la catena del contagio, perseguendo i furbi”.

Coronavirus: cambia ancora modulo autocertificazione

“Ci sono le straordinarie persone che combattono negli ospedali e poi c’è un’altra battaglia che vede impegnati i nostri uomini, quella di spezzare la catena del contagio, perseguendo i furbi, chi con comportamenti sbagliati introduce un vulnus al sistema che può vanificare gli sforzi che si stanno facendo – ha dichiarato Gabrielli, aggiungendo anche che “fino al 24 marzo su due milioni e mezzo di cittadini controllati ci sono stati 110mila denunciati”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!