Coronavirus, Liguria: “Casi in aumento nell’imperiese. Stiamo cercando strutture, in corso sopralluoghi”

Attualità Coronavirus

Il punto della Regione Liguria.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

I casi positivi di Coronavirus nell’imperiese sono in aumento. Stiamo cercando delle strutture per ospitare pazienti. Effettueremo dei sopralluoghi nei prossimi giorni”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria Giacomo Giampedrone nel consueto punto stampa quotidiano in riferimento al reperimento di strutture atte a ospitare pazienti imperiesi in quarantena o con dimissioni protette. Al momento i pazienti della Asl1 sono dirottati nella Scuola Penitenziaria di Cairo Montenotte.

Giovanni Toti

Contagi

“Il numero dei nuovi contagi è più alto rispetto a ieri, ma lo stesso vale per il numero di tamponi. Di fatto, dunque, si conferma una riduzione della curva dei contagi, come previsto nei giorni scorsi. Vorrei fare poi una precisazione. Nessuno non ce l’ha fatta perché non ha avuto le cure appropriate nei nostri ospedali. Questo è bene che si sappia.

Il flusso delle terapie intensive e delle ospedalizzazioni si conferma stabile e questo costituisce un percorso virtuoso con persone che escono dalle terapie intensive liberando posti per altre.

Stanno arrivando i caschetti Cpap che ci permetteranno di gestire le sale di rianimazione. Abbiamo ancora un piccolo polmone di sale di rianimazione, nella speranza che il numero dei nuovi contagi continui a diminuire, seppur leggermente. I posti di terapia intensiva sono 1.152 e stiamo ancora crescendo.

Mascherine e tute

Dobbiamo prendere atto che ieri sera è arrivato un ordine importante di mascherine e tute. Le mascherine sono stae distribuite alle residenze Rsa, in emergenza perché colpiti da alcuni cluster, alle pubbliche assistenze e ai farmacisti.

La catena funziona. E’ confermato anche che il primo volo ligure, con ulteriore materiale sanitario, arriverà sabato a Malpensa.

Per quanto riguarda i sanitari contagiati, sono il 9,4% del totale dei contagiati. Per quanto riguarda Genova, gli altri dati provinciali arriveranno, su 1.170 tamponi eseguiti sul personale sanitario 110 sono risultati positivi, con picchi molto bassi al San Martino.

Devo anche aggiungere che poco fa  ho sentito il Governo chiedendo di dare una migliore interpretazione all’ultima ordinanza. Credo sia al limite dello scandalo che alcuni cantieri che contribuiranno a salvare vite umane possa essere bloccati. Sarebbe un’ingiustizia.

La curva dell’epidemia continua lievemente a scendere. Ringrazio i medici. Li ringrazio ogni giorno per quello che stanno facendo. Il numero dei tamponi, da inizio epidemia, in Liguria, è pari a 7.349″. 

Giacomo Giampedrone

“Sabato arriverà a Malpensa un milione di mascherine chirurgiche. Questa è la prima buona notizia. La seconda è la fine dell’emergenza della Costa Luminosa. Un grazie a tutti coloro che hanno collaborato. Voglio ringraziare anche Costa Crociere che, per altro, oggi ha annunciato un’importante donazione di dispositivi individuali di protezione. Un gesto che abbiamo apprezzato molto.

Tutta la nave è stata svuotata. A bordo rimangono solo 100 persone, tamponate, negative, che dovranno occuparsi della manutenzione della nave che, successivamente, verrà sanificata.

Purtroppo, è notizia di oggi che tra i dieci ricoverati si è registrato un decesso, un cittadino israeliano.

Domani arriverà a Genova la nave da crociera MSC Splendid. A bordo 1.200 membri dell’equipaggio. Non abbiamo notizie, al momento, di particolari criticità.

Un’ultima notizia. Stiamo cercando di attivare delle strutture ricettive, a spese della Protezione Civile, che diano una possibilità di alloggio al personale sanitario che non può tornare a casa perché lontano o per via di situazioni di isolamento”.

 

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!