Imperia, spesa gratis a casa delle famiglie in difficoltà: “ecco il nostro kit di sopravvivenza contro il Coronavirus”/ l’iniziativa

Attualità Coronavirus

C’è chi per fortuna non riesce proprio a starsene con le mani in mano e impiega il suo “tempo libero obbligato” per aiutare chi è più in difficoltà. L’ultima iniziativa di solidarietà è quella promossa da Massimo Fiorillo, titolare de “La Lanterna Blu, in collaborazione con Barbara Ghilardi e altri volontari che hanno deciso di rimboccarsi le maniche e di aiutare concretamente persone già “normalmente” in difficoltà che a causa del Coronavirus stanno vivendo un vero e proprio dramma.

Coronavirus: in dono il “kit di sopravvivenza” per le famiglie in difficoltà

E dunque Massimo, con la sua trentennale esperienza nel mondo della ristorazione, ha deciso di realizzare il suo “kit di sopravvivenza” che sarà donato alle famiglie del territorio imperiese che saranno individuate grazie all’aiuto di segnalazioni di amici/parenti/vicini e chi più ne ha più ne metta.

Barbara, dal canto suo, è una vera e propria forza della natura che nel giro di pochissimo tempo è riuscita a raccogliere i fondi necessari per realizzare i primi kit che già nella giornata odierna saranno consegnati da due fattori d’eccezione che suoneranno alle porte dei meno fortunati per cercare di dare loro un po’ di sollievo.

Noi di ImperiaPost abbiamo deciso di fare la nostra parte mettendo a disposizione il nostro giornale per raccogliere l’appello di Massimo, che ha scritto anche al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, chiedendo ai supermercati cittadini di donare le derrate alimentari in scadenza alle associazioni di volontariato che svolgono questo tipo di servizio e in questo a Massimo affinché distribuisca il necessario alle famiglie in difficoltà. 

In tal senso si ringrazia l’azienda Arimondo, titolare dei supermercati PAM di Imperia per i prezzi di favore che ha concesso per la realizzazione dell’iniziativa.

Vi invitiamo dunque a segnalarci eventuali casi di difficoltà che coinvolga voi stessi o qualcuno che conoscete in posta privata su Facebook, alla mail redazione@imperiapost.it o al numero whatsapp 3891360744. Le segnalazioni saranno valutate di volta in volta anche attraverso sopralluoghi e colloqui. 

Inoltre chi volesse partecipare attivamente alla raccolta, viste restrizioni sui movimenti, può donare generi di prima necessità e saranno loro a venire a casa vostra per ritirare la spesa da donare. 

Ecco alcune delle cose di cui è composto il “KIT Anti- Coronavirus” e che potreste donare: 

  • Farina
  • Uova
  • Patate
  • Zucchero
  • Pasta
  • Polpa di pomodoro
  • Pane
  • Lievito
  • Latte
  • Formaggio
  • Verdura
  • Biscotti
  • Fette Biscottate
  • Riso
  • Latte in polvere

Per l’igiene personale

  • Spazzolini
  • Dentifrici
  • Detersivo per il bucato
  • Detersivo per lavare i piatti
  • Guanti monouso
  • Pannolini per bambini

Chi volesse fare una donazione in denaro o in generi alimentari può contattare il numero 3273808510, vi sarà spiegata la modalità. Barbara Ghilardi:”L’iniziativa si chiama “Imperia per Imperia ” nasce da un’idea di Massimo Fiorillo Lanterna Blu, che ho subito battezzato, dandogli subito supporto. In pochi giorni abbiamo raccolto più di 2.500 euro e altri speriamo ne arrivino“. L’iban a cui inviare donazioni in denaro è intestato a Massimo Fiorillo ( causale Imperia per Imperia) IT04S3608105138221135321138