Coronavirus, Imperia: “Io, multato mentre andavo a prendere mio figlio 15enne. Farò ricorso”. La denuncia di un 36enne

Attualità Coronavirus

La sanzione, di 533 euro, gli è stata comminata ad Andora per aver contravvenuto alle disposizioni del Governo Conte in materia di Coronavirus.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Un 36enne imperiese, bancario, è stato multato venerdì scorso, dai Carabinieri di Alassio, mentre stava andando a prendere suo figlio, di 15 anni, a casa dell’ex compagna, ad Albenga.

La sanzione, di 533 euro, gli è stata comminata per aver contravvenuto alle disposizioni del Governo Conte in materia di Coronavirus. Il 36enne, però, è pronto a dare battaglia e presenterà ricorso contro la multa. “Vedere mio figlio è un mio diritto, non ho nessuna intenzione di pagare per una sanzione ingiusta”.

Coronavirus: imperiese multato ad Alassio mentre va a prendere il figlio dall’ex compagna

“Sul portale del Governo, nelle informazioni relative al decreto del Presidente del Consiglio Conte, è chiaramente inbicato che sono consentiti ‘gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di se, anche da un Comune all’altro’racconta il 36enne a ImperiaPost – Non solo, è anche indicato che ‘gli spostamenti dovranno avvenire scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le prescrizioni di tipo sanitario’. 

Io ho seguito tutte le indicazioni. Sono partito da Imperia e, seguendo l’Aurelia, mi sono diretto verso Albenga per andare a prendere mio figlio. Arrivato ad Andora, sono stato fermato dai Carabinieri e sanzionato con una multa da 533 euro. Evidentemente, per i Carabinieri il mio spostamento non era dovuto, come recita il decreto governativo, da ‘comprovate esigenze lavorative, casi di assoluta urgenza o motivi di salute’. Peccato, però, che andando a trovare mio figlio minorenne io stessi esercitando un diritto garantito proprio dal Governo. 

Non c’è stata uniformità di giudizio e per questo presenterò ricorso contro la multa”. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!