Coronavirus, Liguria: “Mascherina? La butto nella rumenta”. Toti sbotta sui social. “Frasi vergognose!”

Attualità Coronavirus

Alcuni commenti sulle mascherine distribuite gratuitamente dalla Regione Liguria hanno mandato su tutte le furie il Governatore Giovanni Toti. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Tempo e soldi buttati via. L’unica soddisfazione è buttare l’involucro nella rumenta”. “Se mi arriva una mascherina con un marchio che non sia quello di fabbrica la butto nella spazzatura“.

Sono questi alcuni dei commenti, in relazione alle mascherine distribuite gratuitamente dalla Regione Liguria, che hanno mandato su tutte le furie il Governatore Giovanni Toti. 

Sul proprio profilo Facebook, Toti ha postato alcuni screenshot, esprimendo tutto il proprio disappunto.

Coronavivirus, Liguria: mascherine, Toti si sfoga sui social

“Cari amici – ha scritto Toti – vorrei condividere un pensiero con voi. Sono rimasto veramente colpito leggendo questi commenti sulle mascherine che stiamo distribuendo gratuitamente ai liguri. Alla faccia di chi ne avrebbe davvero bisogno per salvaguardare la propria salute e quella degli altri.

E alla faccia anche di tutti coloro che, a partire dai volontari della nostra Protezione Civile (il simbolo sulla bustina è il loro) e dai postini, stanno lavorando senza sosta per arrivare nelle case di tutti i liguri. Con queste frasi vergognose sono loro che offendete e buttando le mascherine non fate un dispetto a Toti!

Se proprio non la volete quella mascherina che tanto disprezzate datela a chi ne ha davvero bisogno e magari non può andarla a comprare in farmacia. Serve onestà intellettuale. Perché non c’è stata la stessa indignazione quando da Roma sono arrivate le mascherine inutilizzabili per i medici?

Perché il tifo politico annulla il buon senso e l’empatia? Vi prego quindi di continuare pure a criticare me, se non avete di meglio da fare, ma di non compiere il gesto squallido e irresponsabile di buttare la mascherina. E neanche quello, altrettanto vergognoso e da idioti, di rubarle dalle cassette della posta altrui! Proviamo a essere migliori. Pensateci”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!