Imperia, Primo Maggio: le parole di Greta, Sindaco dei Ragazzi. “Oggi festeggiamo chi lavora in prima linea per combattere il virus”

Attualità Imperia

L’intervento del Sindaco dei Ragazzi di Imperia Greta Fabiano sulla Festa del Primo Maggio.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“I lavoratori che oggi dobbiamo festeggiare sono tutti coloro che lavorano in prima linea per combattere il virus, a loro dobbiamo dire un grossissimo grazie”.

Sono le parole di Greta Fabiano, Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Imperia, pronunciate in occasione della Festa dei Lavoratori che ricorre oggi, Primo Maggio.

Primo Maggio: le parole di Greta, sindaco dei ragazzi di Imperia

“Oggi è la festa dei Lavoratori che serve a ricordare le battaglie e le rivendicazioni operaie della seconda metà dell’800, quando i lavoratori di gran parte del mondo industrializzato lottavano per avere dei diritti e condizioni di lavoro migliori.

Si è scelta questa data simbolica dell’1 maggio, giorno in cui gli operai in America fecero un grandissimo sciopero grazie al quale ottennero  fino a 8 ore.

A quel tempo lottavano e speravano di poter lavorare meno, di avere giorni festivi, di avere pause pranzo più lunghe.

Oggi invece in questo momento dove il virus condiziona le nostre vite tante persone sperano di non perdere il proprio lavoro per poter mantenere le proprie famiglie.

E poi ci siamo noi noi piccoli lavoratori che da qualche mese ci è stato limitato il nostro lavoro, quello di studiare.

In un periodo qualsiasi saremmo tutti felici di non andare a scuola anche solo per un giorno. Ma adesso scommetto che molti di voi vorrebbero andarci, chi per studiare e imparare, chi per vedere i propri amici, o entrambe le cose.

Il mio pensiero va a tutte le persone che in questo periodo che lavorano in prima linea per combattere il virus, infermieri, operatori, medici, volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa, sono eroi e purtroppo a volte i martiri di questa guerra che si è abbattuta su di noi.

È grazie a loro che forse tra pochi giorni potremo sperare di uscire e di rivedere anche se da lontano e per poco tempo i nostri cari.

I lavoratori che oggi dobbiamo festeggiare sono proprio loro a cui dobbiamo dire un grossissimo grazie”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!