Imperia: Circhi, nuovo regolamento. Comune chiede maggiore tutela per animali. “Necessaria più attenzione”

Attualità Imperia

Il documento, che sarà sottoposto al vaglio del prossimo Consiglio Comunale, in programma per venerdì 8 maggio, ha apportato modifiche al vecchio regolamento risalente al 2010.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Un nuovo regolamento per le attività di Luna Park, circhi e spettacoli viaggianti. Il documento, che sarà sottoposto al vaglio del prossimo Consiglio Comunale, in programma per venerdì 8 maggio, ha apportato modifiche al vecchio regolamento risalente al 2010.

In particolare oltre all’aggiornamento dei valori delle polizze assicurative e delle sanzioni amministrative, sono state oggetto di modifica le norme a tutela degli animali, per garantire la salute e la sicurezza di questi ultimi. Un tema molto sentito in città, dato che, negli anni scorsi, in più di un’occasione gli animalisti hanno manifestato contro lo sfruttamento degli animali nei circhi.

Imperia: Luna Park e circhi, nuovo regolamento comunale

Gianmarco Oneglio

“La commissione consigliare ha lavorato bene sulla pratica – ha affermato l’Assessore Gianmarco Oneglio ci sono stati molti spunti dalla commissione alla quale vanno i miei ringraziamenti.

Maggiori tutele per gli animali dei circhi

Abbiamo aumentato le tutele per essere sicuri che le attività circensi che vengono a Imperia si occupino degli animali nel modo corretto, nel rispetto della loro salute e del loro benessere.

Dovranno essere rispettati i criteri emanati dalla Commissione CITES del Ministero dell’Ambiente, che riguardano diversi temi, da come vengono nutriti a quante ore possono far parte dello spettacolo.

Trovavamo necessario aumentare l’attenzione per gli animali perché le normative in questi anni sono cambiate e le sensibilità sono diverse. Il circo è uno spettacolo amato da molti e va salvaguardato, ma vanno salvaguardati anche gli animali.

Luna park autunnale eliminato

Ormai sono due anni che non si fa il Luna Park autunnale in mancanza di domande. Erano quattro i Luna Park permanenti e ora ne abbiamo lasciati tre, con la possibilità per l’amministrazione di aggiungere un appuntamento in caso di necessità, in caso di eventi particolari o feste.

I luna park permanenti (invernale, estivo e minipark) vengono ingranditi di organico, dato che abbiamo più richieste.

Quello invernale e quello estivo si svolgono in Calata Anselmi, il minipark al Prino. Abbiamo anche sburocratizzato le procedure, evitando la necessità di pubblicare ogni anno una nuova delibera. Sarà necessaria solo in caso di variazione del luogo.

Identificazione nuclei familiari

Abbiamo aggiunto anche l’identificazione dei nuclei familiari per sapere nel dettaglio chi si sposta e avere quindi un maggior controllo di sicurezza sul territorio. Un aspetto richiesto anche dall’Assessore Antonio Gagliano.

Polizze fidejussorie e sanzioni

Abbiamo aumentato le assicurazioni. Erano troppo basse, dato che l’ultimo regolamento era molto vecchio.

(Ad esempio: parco giochi estivo e invernale, la polizza passa da 170 euro a testa per ogni operatore a 3 mila euro, mentre se stipulata collettivamente da 5.670 euro a 10 mila euro).

Abbiamo alzato anche la responsabilità civile. (Ogni operatore ha l’onere di munirsi di apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi che preveda un massimale non inferiore a 1.500.000 euro).

Abbiamo aumentato anche le sanzioni, aggiornandole con il nuovo codice della Polizia Municipale.

Abbiamo inoltre inserito una norma sulla sicurezza. In caso di atti che possano creare una turbativa di sicurezza, possiamo sospendere l’attività”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!