Imperia: salgono sul tetto dell’ambulanza e aggrediscono un milite della Croce Bianca. Trincheri:”non è una ragazzata, denuncio”

Cronaca Imperia

Secondo quanto ricostruito, i tre giovani italiani già noti alle forze dell’ordine per atti di vandalismo, sono saliti sul cofano e sul tetto dell’ambulanza e quando il giovane milite ha cercato di fermarli è stato colpito con calci e pugni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Complimenti ai tre ragazzini che ieri sera hanno pensato bene di salire a saltare sul cofano dell’ambulanza parcheggiata in piazza Roma e ad aggredire successivamente il nostro volontario intervenuto per farli scendere… tranquilli domani procedo con la denuncia perché per ME nn è una ragazzata...ah dimenticavo nn so se sono più incazzato per il gesto o per quelli che mi dicono ma sono ragazzini…. Lascia perdere…alle 22.00 in giro per Imperia Durante la quarantena”. È questa la denuncia del presidente della Croce Bianca di Imperia Roberto Trincheri a seguito dell’aggressione di un volontario di 21 anni avvenuta ieri sera, attorno alle 22, in piazza Roma, davanti al plesso scolastico Littardi dove sono abitualmente parcheggiati i mezzi di soccorso.

Secondo quanto ricostruito, i tre giovani italiani già noti alle forze dell’ordine per atti di vandalismo, sono saliti sul cofano e sul tetto dell’ambulanza e quando il giovane milite ha cercato di fermarli è stato colpito con calci e pugni che gli hanno causato un’ematoma all’occhio e ferite guaribili in 10 giorni. I carabinieri, giunti sul posto, hanno rintracciato i tre giovani poco distante identificandoli. Nelle prossime ore il presidente della pubblica assistenza portorina presenterà formale denuncia negli uffici dell’Arma. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!