Coronavirus, Liguria: Toti firma nuova ordinanza. Riaprono centri sociali, luna park, parchi divertimento e autonoleggi. Via libera anche a prove e allestimenti nei teatri

Coronavirus Provincia

Lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nel corso della conferenza stampa odierna, per fare il punto della situazione sull’emergenza epidemiologica da Coronavirus

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“In Liguria riapriranno gli autonoleggi, le giostre, i luna park, i trenini estivi, i parchi divertimento, i centri culturali e ricreativi, come ad esempio la bocciofila. Si anche alle escursioni con guide turistiche.

In vista della riapertura dei teatri, attesa per il 15 di giugno, abbiamo dato la possibilità di fare ingresso nei teatri per fare allestimenti, riprodurre scenografie e fare le prove. Dal 1 giugno via libera anche ai servizi per l’infanzia da 0-17 anni, i centri estivi e le fattorie didattiche”.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nel corso della conferenza stampa odierna, per fare il punto della situazione sull’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Da martedì 26 maggio, infatti, con la nuova ordinanza riapriranno gli autonoleggio e i noleggi di altri mezzi, le giostre, i trenini turistici, i parchi divertimenti, i luna park, i centri culturali e ricreativi.

Sempre da domani ripartirà l’attività delle guide turistiche, escursionistiche e alpine, degli informatori scientifici del farmaco e la formazione professionale.

Sempre a partire da domani, in vista della ripresa delle attività di spettacolo prevista per il 15 giugno 2020, è consentito l’accesso nei teatri e agli altri luoghi di spettacolo per gli operatori per tutte le attività amministrative, tecniche ed artistiche legate alla programmazione (come per esempio, le prove, la costruzione di scene, la predisposizione di allestimenti, la realizzazione di costumi, l’organizzazione e la promozione degli spettacoli) oltre che per interventi di manutenzione e di sanificazione.

Da lunedì 1° giugno invece via libera, come già anticipato nei giorni scorsi, ai servizi per l’infanzia e adolescenza 0-17 anni, centri estivi e fattorie didattiche.

Giovanni Toti

“Ho firmato una ordinanza che recepisce le nuove linee guida per nuovi settori aperti e che apriranno. Apriamo gli autonoleggi e i noleggi di mezzi, le giostre, i luna park, i trenini che durante la stagione estiva portano turisti, i parchi divertimento, i centri culturali e centri sociali come la bocciofila. Si anche alle escursioni con guide escursionistiche.

Per quanto riguarda i teatri, potranno allestire e provare in vista della riapertura. Dal 1 giugno via libera a servizi infanzia da 0-17 anni, centri estivi e le fattorie didattiche”.

Sonia Viale

“Sistema fortemente impegnato nella ripresa delle attività ambulatoriali. Visite urgenti e brevi sono stati fatte, ma chi aveva appuntamenti li ha visti sospesi, ora si sta ritornando alla normalità. Abbiamo dato mandato di riprogrammare queste visite, in modo da poter telefonare ai pazienti chiedendogli sulla necessità di fare o meno la visita.

Le modalità di accesso ai laboratori vengono regolamentate. Non presentarsi per accesso diretto, solo nell’orario della visita indicata e non in anticipo. Le persone verranno contattate dalle varie ASL. ALISA sta programmando il ripristino di quelle che saranno le nuove prenotazioni.

Per quel che riguarda le RSA abbiamo fatto un intervento importante con gli audit, test sierologici e adesso inizieremo anche con l’accompagnamento a tutte le residenze che non sono state in contatto con il virus. Tamponi a tappeto a tutto il personale”.

Ilaria Cavo

“Apriamo tutta quella che è l’attività di tirocini e stage, laboratori e la possibilità di fare attività di tirocinio nelle imprese che hanno riaperto la loro attività. È un passo in avanti molto forte e molto atteso.

Con lo sblocco dell 0-3 anni dei centri estivi, avremo la possibilità di trattare tutto il settore con un unico bando regionale che coinvolgerà qui 6 milioni di euro già stanziati.

La cultura , i teatri e lo spettacolo potranno ripartire dal 15 giugno, ma abbiamo dato la possibilità di fare ingresso nei teatri per fare allestimenti, riprodurre scenografie e prove”.

Sindaco di Genova Bucci

“Abbiamo avuto un aumento delle presenze rispetto al weekend scorso, un aumento del 20%. Se questa settimana ci smuoviamo come quella scorsa direi che stiamo facendo il nostro lavoro.

Una movida gestibile, con mascherine, distanziamenti etcc. Ci sono stati casi di assembramento che sono stati monitorati dalle forze dell’ordine.

L’obiettivo è tornare normale, tornare in attività, ma farlo seguendo le regole per evitare al massimo possibile il contagio”.

https://www.facebook.com/EnteRegioneLiguria/videos/2627736220829888/

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!