Diano Marina, estate 2020: spiagge libere. “Prenotazione obbligatoria, ma accesso gratuito. Di notte litorale e moli chiusi”

Attualità Coronavirus Golfo Dianese

Ecco come funzionerà l’accesso alle spiagge libere a Diano Marina.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Prenotazione obbligatoria, posti contingentati e ingresso gratuito per chi non affitta un lettino. Sono queste le modalità con le quali, quest’estate, si potrà usufruire delle spiagge libere di Diano Marina. Questi lidi, per garantire il controllo e l’igiene, verranno dati in concessione ai concessionari vicini.

Lo spiega il sindaco della città degli aranci Giacomo Chiappori, smentendo alcune voci che sostenevano che l’ingresso alle spiagge libere per quest’estate fosse a pagamento.

Coronavirus, estate 2020: ecco come funzionerà l’accesso alle spiagge libere a Diano Marina

Le spiagge libere quest’anno verranno date in concessione ai concessionari vicini – spiega il Sindaco Chiappori – l’ingresso sarà assolutamente gratuito se ci si posiziona sul proprio asciugamano. Si pagherà solo se si affitta un lettino.

Questa scelta è dettata dall’esigenza di contingentare gli ingressi per poter garantire il distanziamento tra le persone. Saranno i concessionari a controllare gli accessi. La prenotazione sarà obbligatoria. Il numero massimo di persone è stabilito secondo le normative previste.

L’alternativa era posizionare solamente i paletti e la cartellonista, ed eventualmente multare chi non rispettava le regole. Abbiamo voluto però, grazie alla disponibilità dei concessionari, organizzare questo servizio in modo tale da prevenire potenziali criticità e garantire il controllo.

Ci sono 5 spiagge libere a Diano Marina, è una situazione diversa rispetto a Imperia dove la zona di Oneglia, ad esempio, è quasi tutta libera. Non ci saranno quindi steward messi dal Comune e un’app unica come a Imperia, ma ogni concessionario gestirà le proprie prenotazioni.

Dalle 20 alle 8, le spiagge e i moli saranno chiusi, perché non possono essere controllati.

Purtroppo non sarà sicuramente una situazione semplice, dato che i posti disponibili saranno decisamente ridotti, ma dobbiamo garantire la sicurezza di tutti.

La fine della prossima settimana potremo essere pronti a partire”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!