Imperia: ultimo giorno delle elementari, gli alunni della 5B di Largo Ghiglia si salutano in un video. “I ricordi resteranno per sempre”

Attualità Imperia

Quest’anno gli studenti di tutta Italia hanno dovuto abbandonare le loro aule e proseguire gli studi tramite la didattica a distanza.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

L’ultimo giorno delle scuole elementari rappresenta un momento di grande emozione ed è scolpito nella memoria di tutti noi. È il giorno in cui si salutano i compagni di 5 anni, con i quali si è cresciuti, e ci si prepara per una nuova grande avventura alle scuole medie.

Purtroppo, come si sa, a causa dell’epidemia Coronavirus, quest’anno gli studenti di tutta Italia hanno dovuto abbandonare le loro aule e proseguire gli studi tramite la didattica a distanza. Arrivato l’ultimo giorno di scuola, perciò, rimane l’amarezza di non potersi salutare dopo il percorso, specialmente per chi si trova alla fine di un ciclo di studi.

Per avere un ricordo di questo momento, una delle mamme degli studenti della 5B dell’Istituto Mario Novaro di Largo Ghiglia ha deciso di raccogliere in un video le foto più belle dei 5 anni appena conclusi.

Imperia: ultimo giorno delle elementari, gli alunni della 5B di Largo Ghiglia si salutano in un video

“È stato un anno difficile per i ragazzi – spiega Marilena Russo, mamma di uno degli alunni – erano una classe unitissima. Fin dalla prima il loro motto è sempre stato “l’unione fa la forza”, erano un bellissimo gruppo. Avrebbero voluto finire in bellezza ciclo con una recita bellissima. Sperano di potersi ancora incontrare per un ultimo saluto tutti insieme.

Per ricordare la fine della quinta elementare ho deciso di fare loro una sorpresa raccogliendo in un video le foto dal primo all’ultimo anno. Mi hanno detto i genitori e i ragazzi stessi che hanno apprezzato molto e che si sono commossi.

Ringrazio tutte le maestre Iose Senardi, Floriana Barnato, Laura Lucertoni e Cristina Merello”.

“Purtroppo la scuola si è interrotta con un grande strappo – aggiunge la maestra Iose Senardi – non tanto a livello di didattico, ma a livello di contatto umano. In questi mesi di didattica a distanza in tanti ci dicevano quando mancava loro venire a scuola. Speriamo che tutto torni alla normalità per il prossimo anno scolastico”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!