Imperia: efficientamento energetico scuole, nei giorni scorsi sopralluogo tecnico Provincia all’Itis. “Necessarie alcune migliorie”

Attualità Imperia

Proprio negli ultimi giorni c’è stato un sopralluogo tecnico all’ITIS “G. Galilei” di Imperia, per studiare, insieme ai referenti scolastici e della Provincia, tutte le migliorie da apportare all’istituto

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Efficientamento energetico nel rispetto dell’ambiente: la Provincia di Imperia è da tempo impegnata su questo fronte grazie all’azione che sta conducendo nell’ambito del progetto Interreg Alcotra “Pays Ecogetiques,” finanziato con fondi europei (FESR), che coinvolge anche partner di Cuneo e della vicina Francia.

“Abbiamo sollecitato ai rappresentanti della Commissione Europea  l’aumento dell’anticipo finanziario che riguarda il progetto, per fronteggiare nel modo migliore questo periodo di crisi dovuto alla pandemia – dice il consigliere provinciale delegato Enrico Ioculano, che recentemente ha partecipato a una riunione in videoconferenza con i partner del progetto.

Tradotto “sul campo”, il progetto “Pays Ecogetiques” ha ricadute anche sugli edifici scolastici. Proprio negli ultimi giorni c’è stato un sopralluogo tecnico all’ITIS “G. Galilei” di Imperia, per studiare, insieme ai referenti scolastici e della Provincia, tutte le migliorie da apportare all’istituto sia in termini di riduzione di consumi (e quindi dei costi) sia di miglioramento delle prestazioni.

Il progetto ha infatti come scopo principale  quello di sviluppare modelli innovativi nella costruzione o ristrutturazione ecologica degli edifici pubblici, per migliorarne le prestazioni energetiche. Il sopralluogo è stato condotto dagli ingegneri Andrea Capparelli e Paolo Magna, che si occuperanno – per conto della Provincia di Imperia – di alcune attività nell’ambito del progetto transfrontaliero.

La dirigente dell’ITIS Elisabetta Bianchi dice:

“Siamo molto contenti non solo perché l’edifico di per sé ha bisogno di alcune migliorie, ma anche perché speriamo di veder coinvolti i nostri studenti in questo importante percorso di efficientamento energetico. Parlare di questi temi è importante ed attuale e quindi siamo felici che anche questa esperienza possa partire dalla nostra scuola”.

Grazie al progetto Interreg Alcotra “Pays Ecogetiques”, ingegneri, esperti della comunicazione, amministratori e tecnici lavoreranno insieme anche per realizzare una pubblicazione digitale sulle buone pratiche, destinata alle amministrazioni e agli enti pubblici. Infine il  progetto, grazie al supporto di IRE (Infrastrutture, recupero Energia- Agenzia Regionale Ligure), permetterà anche di creare percorsi di accompagnamento, supportando gli enti pubblici nella partecipazione ai bandi di gara per lo svolgimento di operazioni di efficienza energetica.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!