Sanremo: il presidente della Liguria Toti in visita al pronto soccorso dell’ospedale. “svolto un lavoro ai limiti dell’eroico”/Le immagini

Provincia

Presenti anche gli assessori alla Sanità Sonia Viale, all’Urbanistica Marco Scajola, al Turismo Gianni Berrino e alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e gli assessori alla Sanità Sonia Viale, al Turismo Gianni Berrino, alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, all’Urbanistica Marco Scajola hanno incontrato l’amministrazione comunale di Sanremo e gli albergatori del territorio, recandosi poi in visita al pronto soccorso di Sanremo.

Sul tema del turismo – ha detto Toti – le suggestioni che ci son arrivate dal territorio ci dicono che le prenotazioni di turisti stranieri hanno consistenza. Per agevolare la ripartenza della nostra regione e di un polo turistico strategico come Sanremo, abbiamo intenzione di riprogrammare e potenziare la campagna di valorizzazione della Liguria, indirizzandola quindi anche sui mercati esteri proprio per attirare visitatori non solo dall’interno, nostro primo target, ma anche dai paesi vicini, che sicuramente continueranno a essere affascinati dalla nostra terra”.

“Sul tavolo nell’incontro con l’amministrazione locale – aggiunge Toti – anche il tema dell’Università del ponente. Confermo l’impegno di Regione Liguria ad andare avanti nel progetto, come anche credo che un polo universitario diffuso nel territorio del Ponente, che si concentri soprattutto sui temi del turismo e dell’enogastronomia possa essere un grande volano per lo sviluppo dell’area”.

A seguire, il presidente ha fatto visita al Pronto soccorso di Sanremo:

Sono stati mesi difficili – ha detto ai medici e agli infermieri – in cui avete retto uno sforzo straordinario, al di là delle aspettative. Avete conquistato la fiducia della gente di questa regione, con una risposta straordinaria. Sanremo è stato uno dei bastioni principali di questa linea di difesa verso la popolazione, credo davvero si sia fatto un lavoro ai limiti dell’eroico e questo deve lasciare soddisfatti prima di tutto voi stessi. Per quanto riguarda il futuro, abbiamo un’estate per prepararci e per costruire protocolli di cura per quella che deve essere la nostra linea Maginot, se mai il Covid dovesse tornare a colpire con forza, e nel contempo dobbiamo fare uno sforzo per tornare alla normalità. Vi ringrazio a nome di tutti i liguri”.

“La miglior risposta del ponente ligure è arrivata da qui: rapidità nelle scelte, nell’attuare il piano regionale, un intera rete ospedaliera rivoluzionata in pochi giorni e realizzata grazie a una squadra che ringrazio – commenta l’assessore alla Sanità Sonia VialeLa direzione strategica e coloro che erano nei luoghi più sensibili durante questa tragedia hanno reso possibile tutto questo insieme alla politica locale, come il sindaco, che da subito ha dato il massimo sostegno, rispetto a scelte dolorose come riconvertire un intero ospedale a Covid.

Grazie a quello che avete fatto lavorando e sostenendoci, ora il nostro massimo impegno è per far sì che questo ospedale ritorni alla sua vocazione naturale come DEA di primo livello. Qui ritorneranno i reparti, alcuni servizi sono in fase di ristrutturazione, come il punto nascita che tornerà a Sanremo”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!