Imperia: due professionisti per recuperare e valorizzare l’Archivio Storico, il progetto del Comune. “Custode della nostra memoria collettiva”

Attualità Imperia

L’obiettivo dell’amministrazione è quello di “mettere a disposizione di ogni cittadino certezze attestate da migliaia di documenti legati all’attività delle istituzioni territoriali e comprensivi delle carte di particolare interesse storico”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Due professionisti per recuperare e valorizzare l’Archivio Storico della Città. È questo il progetto dell’amministrazione comunale, intenzionata a rendere fruibile e alla portata di tutti i beni contenuti nell’archivio, testimoni della memoria storica cittadina.

Imperia: recupero e valorizzazione dell’Archivio Storico, il progetto del Comune

Tramite una delibera di giunta, il Comune ha manifestato la volontà di individuare due professionisti esterni per affidare loro l’incarico per il “recupero e la conservazione dei beni culturali dell’Archivio storico della Città di Imperia e alla valorizzazione e fruizione degli stessi”.

In particolare, i professionisti dovranno avere le seguenti caratteristiche: “adeguati requisiti professionali e comprovata esperienza in materia, di cui uno con qualifica di archivista iscritto al Mibact”.

Come si legge nella delibera, l’obiettivo dell’amministrazione è quello di “mettere a disposizione di ogni cittadino certezze attestate da migliaia di documenti legati all’attività delle istituzioni territoriali e comprensivi delle carte di particolare interesse storico.

I beni conservati dell’Archivio storico rappresentano una importante fonte costante per chiunque voglia effettuare ricerca nel modo corretto e che, con una giusta informatizzazione, potrebbero diventare un punto di riferimento importante ed imprescindibile anche per i contenuti creati digitalmente.

È importante sottolineare che – si legge ancora – oltre al loro ruolo di fonte privilegiata, i beni dell’Archivio storico della Città di Imperia costituiscono i più importanti custodi della memoria collettiva della Città, che con il passare degli anni, attraverso carteggi, fotografie, oggetti e testi, vede aumentare sempre più il potenziale valore come testimonianza delle attività umane.

Tutto questo per non perdere l’opportunità di creare un’opinione pubblica più matura e consapevole ed essere in grado di ricordarci chi eravamo e di dimostrare con la forza della verità cosa facevamo e pensavamo”.

Imperia: recupero Archivio Storico, ecco di cosa si occuperanno i due professionisti:

  • Esplorazione e sistematica individuazione dei locali/depositi di concentrazione del materiale archivistico e conseguente descrizione della loro posizione e situazione conservativa.
  • Valutazione approssimativa del numero di unità archivistiche, dei metri lineari occupati e, in fine, del loro stato di conservazione.
  • Prima valutazione della natura e tipologia dei materiali archivistici, del loro ordinamento generale e catalogazione (si suppone Astengo), anche grazie al rintracciamento di eventuali strumenti di corredo (elenchi, inventari, guide e, soprattutto, titolari, registri di protocollo e massimari di scarto ecc.).
  • Prima valutazione delle possibilità di selezione o “scarto” del materiale conservato e indicazione dell’eventuale storia precedente dell’archivio (scarti già effettuati , spostamenti antecedenti ecc.).
  • Relazione/Progetto al Comune di Imperia, per l’inoltro alla competente Soprintendenza Archivistica e Bibliografica allo scopo di poter programmare le azioni successive nei tempi e nei modi che si riterranno più opportuni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!