Coronavirus, Imperia: dopo l’emergenza, assessore Viale in visita all’Ospedale. “Ruolo fondamentale dall’Asl1. In arrivo riconoscimento economico per personale”/ Foto e video

Attualità Coronavirus

L’obiettivo dell’evento è stato quello di ringraziare tutto il personale del nosocomio per l’impegno e la professionalità con cui hanno affrontato l’emergenza Coronavirus negli ultimi mesi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Si è svolto oggi l’incontro all’Ospedale di Imperia tra l’Assessore alla Sanità di Regione Liguria, Sonia Viale, e gli operatori sanitari insieme al Direttore Generale di ASL1, Marco Damonte Prioli.

L’obiettivo dell’evento è stato quello di ringraziare tutto il personale del nosocomio per l’impegno e la professionalità con cui hanno affrontato l’emergenza Coronavirus negli ultimi mesi.

Con l’occasione, si è anche parlato dell’eventuale ritorno dell’epidemia in autunno e del progetto dell’ospedale Unico a Taggia.

Sonia Viale

L’Asl1 è stata la miglior risposta organizzativa che abbiamo avuto, una capacità di riorganizzazione della rete ospedaliera nel giro di poche ore. Sono stati individuati reparti covid, è stato riorganizzato il personale. Oggi era importante essere qui dopo Sanremo, perché Imperia è stata fondamentale per consentire a tutte le persone che abitano qui di avere una cura in caso di bisogno. Non abbiamo avuto criticità per quanto riguarda i posti letto in rianimazione o in malattie infettive. Tutti hanno contribuito, dalla prima linea a tutto il personale.

Domani sarò felice di portare a termine il percorso del riconoscimento economico a tutto il personale sanitario di tutta la Liguria. Si tratta di 21 milioni di euro, con una parte della Regione Liguria (oltre 9 milioni) per dare, oltre al grazie, anche un riconoscimento economico molto atteso.

Per quanto riguarda l’eventuale ritorno dell’epidemia in autunno? Vi è una normativa nazionale, il Decreto Legge Rilancio, che si dedica a pianificare il piano autunnale. Noi dobbiamo conseguentemente organizzarci sia sul piano ospedaliero sia sul piano territoriale. Abbiamo già inviato al Ministero la nostra pianificazione con l’aumento di posti letto in alta intensità e sub intensiva, con il rifacimento di alcune parti dei pronto soccorso. Imperia sarà interessato per agevolare i percorsi separati. Si spera che sia meno violento degli ultimi mesi.

La mia visita piano per piano qui a Imperia mi ha consentito di fare anche un quadro per la ripresa delle attività ordinarie. Finita l’emergenza inizia quella di consentire alle persone che hanno avuto la sospensione delle visite di recuperare. Questo si sta facendo. Non si è mai interrotta l’attività per le visite urgenti. Adesso man mano c’è il recupero delle visite. Il sistema sta reagendo con forza nonostante la stanchezza. Il sistema sanitario nel suo complesso sta rispondendo molto bene anche in questo momento”.

Marco Damonte Prioli

“Oggi è stata una visita improntata da parte mia e dell’assessore per ringraziare tutti gli operatori che hanno lavorato intensamente anche nell’ospedale di Imperia per affrontare e superare l’emergenza Covid.

Imperia è stata fondamentale nella squadra che ha affrontato questa pandemia da parte dell’ASL 1 imperiese in quanto, pur essendo Sanremo l’ospedale di riferimento per i malati Covid, Imperia ha retto l’impatto di tutto il resto della popolazione, integrandosi perfettamente nel disegno organizzativo.

Chiaramente questo grazie a tutti gli operatori che hanno consentito trasferimenti e tutta una serie di disagi che hanno consentito poi di dare una risposta compiuta.

Risposta che troverà anche un luogo nell’ospedale nuovo”. 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!