Imperia: blitz Polizia in un negozio di alimentari di via Cascione. In manette due 29enni

Cronaca Cronaca Imperia

Questa mattina, in Tribunale a Imperia, si è tenuto il processo per direttissima.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Due arresti per resistenza a pubblico ufficiale. Questo l’esito di un blitz della Polizia in un negozio di alimentari in via Cascione a Imperia nella serata di ieri, 12 luglio.

Imperia: in manette due 29enni nigeriani

Nel dettaglio, i due arrestati sono due cittadini di origine nigeriana, entrambi di 29 anni, il proprietario del locale e un avventore. Secondo quanto ricostruito, gli agenti di Polizia si sarebbero fermati per un controllo dopo aver visto alcuni avventori consumare alcolici davanti al locale che, secondo l’accusa, non avrebbe l’autorizzazione per la somministrazione di bevande. 

All’arrivo della Polizia (che avrebbe anche cercato di riprendere, in video, gli avventori, per testimoniare il consumo di alcolici) sarebbe nato un confronto acceso con il proprietario e un avventore, indispettiti, in particolare per le riprese, a seguito del quale entrambi sarebbero stati invitati dagli agenti a seguirli in Questura. A quel punto il clima si sarebbe fatto ancora più teso, sino ad una colluttazione (versione smentita dai due arrestati) tra gli agenti e i due nigeriani, a seguito della quale entrambi sono stati arrestati con l’accusa di resistenza.

Questa mattina, in Tribunale a Imperia, si è tenuto il processo per direttissima. Il giudice Francesca Minieri ha convalidato l’arresto, rimettendo in libertà i due 29enni, (per uno dei due è stato disposto l’obbligo di firma), difesi dagli avvocati Emilio Varaldo, Oscar Comazzetto e Ramadan Tahiri, in attesa del processo il prossimo 8 ottobre. 

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!