Imperia: “Prendo io la sua bici, è un mio amico”. Mistero dopo incidente sulla SS28, l’appello di Danilo. “Se qualcuno ha visto si faccia avanti”

Attualità Cronaca Imperia

Se qualcuno avesse assistito la scena e avesse dettagli in più è pregato di contattare il numero 328 817 1752.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Sono un suo amico, prendo io la sua bicicletta in custodia”. Queste le parole dell’uomo misterioso che ieri ha portavo via la bicicletta (dal valore di migliaia di euro) e alcuni effetti personali di Danilo Schembri, 60enne imperiese, residente a Cesio, mentre quest’ultimo veniva trasportato in Ospedale per una caduta.

Nel dettaglio, nel pomeriggio di ieri, Schembri ha avuto un incidente in bicicletta sulla Statale 28 e, battendo la testa, si è trovato in uno stato confusionale. Nel trambusto dei soccorsi, qualcuno si è presentato come un suo amico e si è offerto di tenere in custodia la bici e alcuni effetti personali di Schembri.

Non essendosi fatto più vivo nessuno, il 60enne, dopo essersi ripreso, ha deciso di lanciare un appello, sperando che la persona in questione lo contatti e che non si sia trattato di un furto.

Imperia: mistero dopo incidente sulla SS28. “La mia bici è sparita”

“Ieri pomeriggio – racconta Danilo a ImperiaPost sono uscito per andare a fare un giro con la mia bici. A un certo punto, mi trovavo a Chiusavecchia, circa all’altezza dell‘incrocio con Sarola, quando, per via della strada dissestata, la bici si è incastrata nell’asfalto e mi sono cappottato violentemente, battendo la testa.

Da quel momento i miei ricordi si fanno radi, perché mi trovavo in stato confusionale. Ricordo che è sopraggiunto un bus della Rt e l’autista mi subito ha soccorso, facendomi salire a bordo e caricando la bicicletta. Ricordo che sono salito con le mie gambe, ma tutto è molto confuso.

Dopodiché, mi hanno raccontato che siamo arrivati in piazza Dante (momento di cui ho solo una vaga immagine) e lì ci ha raggiunti la Croce d’Oro di Imperia, che mi ha portato in Pronto Soccorso.

I presenti dicono che in quel momento si è fatto avanti un uomo, di circa 40 anni, che si è presentato come un mio amico, offrendosi di prendere lui in custodia la mia bicicletta (una bici sportiva dal valore di circa 6 mila euro) e alcuni miei effetti personali (occhiali e navigatore). Pare che ci abbia seguiti da Sarola fino in piazza Dante, anche lui in bici.

Il problema è che questa persona non si è più fatta sentire e nessuno ha idea di chi possa essere. Stiamo aspettando un po’ di tempo perché magari non ha il nostro numero e non sa come contattarci, per questo abbiamo pensato di lanciare un appello sui social, ma se non si dovesse far vivo, domani presenteremo denuncia alle forze dell’ordine.

Se qualcuno avesse assistito la scena e avesse dettagli in più è pregato di contattarci al numero 328 817 1752″.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!