Villa Faraldi: cinghiali, l’allarme del Sindaco Elena. “Danni a terreni e strada, pericolo per incolumità persone. Non si può continuare così”/ Foto e video

Attualità Golfo Dianese

Un problema persistente da lungo tempo e che, ultimamente si sta intensificando, con numerose segnalazioni da parte dei cittadini.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Non si può più continuare così”. È il grido d’allarme del Sindaco di Villa Faraldi Corrado Elena in riferimento alla massiccia presenza di cinghiali sul territorio e ai disagi e pericoli che ne derivano.

Un problema persistente da lungo tempo e che, ultimamente si sta intensificando, con numerose segnalazioni da parte dei cittadini.

Lo stesso territorio, tempo fa, aveva dovuto affrontare l’invasione di una mandria allo stato brado che causava danni alle coltivazioni e ai terreni, rappresentando anche un potenziale pericolo sulle strade. 

Villa Faraldi: allarme cinghiali nell’entroterra

“La situazione è critica spiega il Sindaco di Villa Faraldi a ImperiaPostla presenza dei cinghiali sul territorio sta diventando sempre più massiccia e ogni giorno rischiamo attacchi alle persone, oltre ai quotidiani ingenti danni a coltivazioni e strade.

Sabato scorso, lungo un sentiero, due ungulati hanno aggredito una turista. Per fortuna non è successo niente di grave, ma si è molto spaventata.

Come Sindaco sono preoccupato per l’incolumità delle persone e per i danni enormi che ogni giorno ci troviamo a dover riparare.

Decine di muri sono letteralmente distrutti dalle mandrie, le pietre finiscono sulle strade e rappresentano un pericolo per chi le percorre.

Si parla spesso di interventi e azioni, ma non succede nulla e la situazione sul mio territorio sta andando fuori controllo.

Preciso che io sono molto rispettoso dell’ambiente e degli animali. Purtroppo è un dato di fatto che i cinghiali stanno invadendo sempre di più i centri abitati per varie ragioni, e questa cosa non può essere ignorata.

Servono azioni concrete”.

“È un problema persistente – conferma Marlene Grosso, presidente Proloco Cervo – alcune sere fa li ho incontrati di notte in mezzo alla strada provinciale che porta a Villa Faraldi. Anche lungo i sentieri del parco del Ciapà e nei territori limitrofi la loro presenza è massiccia.

Recentemente, a 200 metri da piazza Castello a Cervo, hanno distrutto un muro, un vero disastro”.  

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!