Imperia, Consiglio Provinciale: trasporti, si alla fusione RT-RTL. Rifiuti, discarica Collette Ozotto per altri due anni

Attualità Imperia

Durante la seduta consiliare “sì” unanime per Rendiconto di gestione 2019, che presenta un avanzo di amministrazione di oltre 9 milioni

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Approvazioni all’unanimità oggi nella prima riunione consiliare “in presenza” dopo l’emergenza-Covid. La discussione delle pratiche si è incentrata soprattutto su due temi, quelli del Trasporto pubblico locale (Tpl) e dei rifiuti.

Tpl. Sì alla fusione per incorporazione tra la Riviera Trasporti spa e Riviera Trasporti Linea Srl. Il Presidente Domenico Abbo ha commentato: “Si tratta di un’operazione fondamentale nell’azione di risanamento della Rt spa, che comporta un risparmio annuo di costi di personale pari a circa 120 mila euro“.

Sempre per quanto riguarda la Rt spa, è stato approvato anche il Piano di Bacino. Sulla pratica sono intervenuti i consiglieri Giorgio Giuffra, sindaco di Riva Ligure, e Claudio Scajola, sindaco di Imperia, che hanno rilevato come il voto positivo sia necessario per proseguire l’iter burocratico della pratica, ma che sia altrettanto necessario elaborare un Piano che sappia interpretare il futuro della mobilità sul territorio provinciale, secondo un lavoro di programmazione.

Rifiuti. Il Consiglio provinciale ha approvato l’atto di indirizzo con cui si autorizza la Provincia a prolungare la Convenzione per la gestione della discarica pubblica di Collette Ozotto per altri due anni circa, conferendo nel sito altre 92 mila tonnellate di rifiuti.

Il consigliere delegato Giorgio Giuffra commenta: “Ciò permetterà ai Comuni un risparmio complessivo di oltre un milione di euro, grazie a una conveniente tariffa di conferimento”.

Sul tema è intervenuto il consigliere Mario Conio, sindaco di Taggia. Il primo cittadino ha sottolineato come il territorio del suo Comune debba ancora sopportare i danni derivanti dal passaggio dei mezzi che accedono alla discarica, e ha chiesto precise garanzie per avere riconosciuti gli oneri di manutenzione della strada utilizzata dai mezzi pesanti per il conferimento dei rifiuti, strada che dal 2021 diventerà di proprietà comunale.

Durante la seduta consiliare “sì” unanime per Rendiconto di gestione 2019, che presenta un avanzo di amministrazione di oltre 9 milioni (la quota disponibile è però molto ridotta, ed è pari a quasi 100 mila euro).

“Si tratta di un documento che conferma un andamento perfettamente in linea con il Piano di riequilibrio finanziario che stiamo attuando”, dice il Presidente Domenico Abbo.

Solo voti favorevoli anche per l’individuazione degli organi collegiali indispensabili per la realizzazione dei fini istituzionali dell’Ente: gli organi in questione sono il Tavolo tecnico di coordinamento per i rapporti col territorio con la Fondazione Carige, e la Consulta Femminile.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!