Imperia: Eid Al-Adha, 350 musulmani in festa alla Rabina/Foto e Video

Attualità Imperia

Oltre 350 fedeli musulmani si sono riuniti questa mattina all’anfiteatro della Rabina per celebrare la festa dell’Eid Al-Adha (la festa del sacrificio).

La comunità islamica di Imperia festeggia l’Eid al-Adha

La festa ritenuta la più importante per i credenti di fede islamica coincide con l’ultimo giorno del pellegrinaggio a “La Mecca” città santa dell’Arabia Saudita. Le sue origini risalgono al sacrificio sostitutivo effettuato con un montone da Abramo disposto, per estrema obbedienza a Dio, a sacrificare il figlio Ismaele prima che l’Arcangelo Gabriele lo fermasse.

Oltre ai fedeli italiani, arabofoni, albanesi e cingalesi anche la comunità turca dei centri culturali di via Colombera e di via Littardi, che conta circa 1500 presenze nel comune di Imperia, ha festeggiato presso le sedi locali.

Il tutto si è svolto nel rispetto delle norme vigenti al fine di contenere l’epidemia da Covid-19. Tutti i partecipanti, distanziati l’uno dall’altro, hanno indossato la mascherina e all’ingresso è stata loro misurata la temperatura corporea. Inoltre, così come successo a fine maggio, sono stati evitati assembramenti, abbracci e strette di mano tra i presenti.

Hamza Piccardo (portavoce comunità islamica)

“Anche quest’anno abbiamo celebrato la ricorrenza della festa del sacrificio in questo luogo straordinario. Grazie ad una amministrazione che è sempre stata molto cordiale nei nostri confronti, a prescindere che ci sia un sindaco o un altro.

La comunità si è riunita nel rispetto di tutte le norme previste per il contenimento al contrastro della pandemia.

Abbiamo dato ancora una volta una prova di grande responsabilità, grazie a Dio è andato tutto bene. Abbiamo avuto anche una nuvola che ci ha coperti e ombreggiati proprio nel momento cruciale. Non c’è stata alcuna sofferenza estiva”