Imperia: 20 anni dall’omicidio della piccola Hagere, la principessa del Parasio. “Ferita mai rimarginata. Ricordo sempre vivo”

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

Il ricordo della piccola Hagere.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sono passati esattamente 20 anni dal giorno in cui la piccola Hagere Kilani venne uccisa a 4 anni al Parasio. Per il suo omicidio venne condannato a 25 anni di carcere il giovane rumeno Vasile Donciu.

Ogni anno la comunità del Parasio e tutta la città di Imperia si stringe intorno ai familiari in occasione dell’anniversario della sua morte. Evento che, purtroppo, quest’anno non è possibile organizzare per le normative anti Covid.

Il suo ricordo, però, è ancora vivo nei cuori della sua famiglia.

Imperia: il ricordo della piccola Hager, a 20 anni dall’omicidio

“Quest’anno per via della pandemia sono venuto da solo al Parasio a ricordare mia figlia racconta Abdel Kilani a ImperiaPost – sono passati 20 anni da quel maledetto 18 agosto del 2000 e ancora non è uscita tutta la verità.

È una bruttissima storia che ha segnato non solo la mia famiglia ma tutta Imperia. Qui, infatti, Hagere la chiamano la “principessa del Parasio”. 

Aveva quattro anni e mezzo, la vedo davanti ai miei occhi come se fosse ieri. Il suo ricordo non se ne andrà mai. Ringrazio i Carabinieri, la Guardia di Finanza e tutte le forze dell’ordine che ci hanno aiutato”.

“Per quanto riguarda la cittadinanza  che la nostra famiglia attende da anni – aggiunge il figlio Cais, fratello di Hager -finalmente qualcosa si sta muovendo e siamo in comunicazione con la Prefettura di Imperia. È un aspetto molto importante per noi”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!