Regionali 2020, Liguria: sondaggio Sole 24 Ore. Toti al 60,1%, Sansa al 34,4%. Lega primo partito

Attualità Regionali 2020

Giovanni Toti, Governatore uscente del centrodestra in Liguria, avrebbe la vittoria delle prossime elezioni regionali in tasca secondo quanto emerso da un sondaggio commissionato da “Il Sole 24 Ore” alla società Winpoll di Verona. Toti, allo stato attuale, vincerebbe con il 60,1% delle preferenze, staccando di oltre 20 punti il principale avversario, Ferruccio Sansa, candidato del centrosinistra, Pd-M5S-Sinistra Italiana (34,4%).

Regionali 2020: Toti al 60,1%, Lega primo partito

Secondo il sondaggio commissionato da Il Sole 24 ore per tutte le regioni al voto nella prossima tornata elettorale, il candidato sponsorizzato dal Partito Socialista, Aristide Massardo, e sostenuto da Italia Viva e + Europa, non andrebbe oltre il 4,3%.

Gli indecisi, decisivi per tutti i candidati in corsa, sarebbero il 22%, mentre si asterrebbe dal volo il 27% dei liguri.

Il primo partito in Liguria sarebbe la Lega con il 25,7%, a seguire il Partito Democratico con il 17,1%. Si contenderebbero il terzo gradino del podio Fratelli d’Italia (12,5%), Movimento 5 Stelle (11,2%), Cambiamo! (10,6%), il neonato movimento di Giovanni Toti.

Tra gli altri partiti Forza Italia si attesterebbe al 6.9%, Sinistra Italiana al 2,7%, Italia Viva al 2,8%, Più Europa al 2%.

Secondo il sondaggio della società Winpoll, i liguri sarebbero abbastanza soddisfatti dell’operato del presidente uscente Toti, sia per quanto concerne la gestione dell’emergenza Covid, sia per quanto concerne l’operato generale.

Referendum Costituzionale

Secondo il sondaggio commissionato da Il Sole 24 Ore, inoltre, in Liguria vincerebbe il fronte del si al referendum costituzionale per il taglio dei parlamentari, con il 60%.

Nota metodologica sondaggio