Imperia: attimi di paura al Koko Beach. 28enne supera boa di sicurezza, salvato da personale spiaggia

Cronaca Imperia

Solo il pronto e coraggioso intervento del personale dello stabilimento balneare “Koko Beach” ha evitato che potesse consumarsi una tragedia.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Solo il pronto e coraggioso intervento del personale dello stabilimento balneare “Koko Beach” ha evitato guai peggiori, ieri, 3 settembre, per un 28enne autistico allontanatosi troppo dalla boa di sicurezza, posizionata a 200 metri dalla riva.

Imperia: supera la boa di sicurezza, scattano soccorsi per 28enne

Secondo quanto ricostruito, verso le 16.30 di ieri, 3 settembre, un 28enne autistico si sarebbe tuffato in acqua all’altezza della spiaggia libera del Pennello, allontanandosi troppo dalla riva. Allertati da alcuni bagnanti, i dipendenti dello stabilimento balneare si sono quindi subito attivati per soccorrere il giovane, che continuava a dirigersi sempre più verso il mare aperto.

“Quando siamo stati avvisati da alcuni bagnanti – racconta Davide Barreca, titolare del Koko Beachci siamo subito attivati. Il responsabile dello stabilimento si è immediatamente tuffato, nuotando per circa 400 metri e raggiungendo il ragazzo, mentre i bagnini lo raggiungevano a bordo del ‘pattino’, per riportarlo a riva. Sono arrivati in supporto anche i dipendenti del Papeete Beach. Fortunatamente in breve tempo è riuscito a prestare soccorso evitando che la situazione potesse precipitare”.

Sul posto è giunta anche la Capitaneria con una motovedetta che ha avviato gli accertamenti e ha riaffidato il giovane al padre. Fortunatamente, il 28enne è risultato in buone condizioni di salute.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!