Elezioni regionali e Referendum: si vota domenica 20 e lunedì 21 settembre/La guida al voto

Imperia Politica Politica Regionali 2020

Oggi, domenica 20 settembre, e domani, lunedì 21 settembre, si vota per elezioni regionali e referendum. Ecco una rapida guida al voto.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Oggi, domenica 20 settembre, e domani, lunedì 21 settembre, si vota per elezioni regionali e referendum. Ecco una rapida guida al voto per non arrivare impreparati al seggio.

Elezioni Regionali – Guida al voto

Si vota per eleggere il presidente della Giunta e i 30 componenti del consiglio regionale.

I seggi sono aperti oggi, domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, e domani, lunedì 24 settembre, dalle 7 alle 15.

Per votare occorrono un documento di identità valido e la tessera elettorale. Se si è smarrita la tessera elettorale, la si può richiedere all’ufficio elettorale del Comune di residenza.

Come votare

Per votare si riceverà una scheda rosa. Per esprimere il proprio voto è possibile barrare il nome del candidato presidente oppure il candidato presidente e una lista al candidato presidente collegata, oppure una sola lista collegata al candidato presidente, oppure il nome del candidato presidente e una lista a lui non collegata (voto disgiunto).

E’ possibile esprimere una o due preferenze nella stessa lista, indicando il cognome o il nome e cognome in caso di omonimia. Se si scelgono due preferenze, sempre nella stessa lista, devono indicare due candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Per votare sarà necessario presentarsi al seggio con la mascherina indossata correttamente. Prima impugnare la matita copiativa sarà necessario disinfettarsi le mani con il gel, a disposizione nel seggio.

Referendum – Guida al Voto

Per il referendum sul taglio dei parlamentari si vota domenica 20 settembre, dalle 07 alle 23, e lunedì 21 settembre, dalle 07.00 alle 15.00.

Per votare occorrono un documento di identità valido e la tessera elettorale. Se si è smarrita la tessera elettorale, la si può richiedere all’ufficio elettorale del Comune di residenza.

Il referendum sul taglio dei parlamentari è senza quorum, ovvero è valido a prescindere dalla percentuale di elettori che si recheranno alle urne.

Come votare

I cittadini saranno chiamati a barrare “si” o “no” al seguente quesito:

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘Modifiche degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari’ approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?”.

Se vincerà il “Si” verrà confermata la riforma costituzionale degli articoli 56, 57 e 59, con il taglio di 115 senatori e 230 deputati, con la conseguente modifica della rappresentanza democratica e la necessità, per il Parlamento, di votare una nuova legge elettorale. Se, invece, dovesse vincere il “No” il Parlamento non subirà alcuna modifica.

Nel dettaglio, in caso di vittoria del “Si“, alle prossime elezioni il Parlamento sarà composto da 200 senatori (oggi 315) e 400 deputati (oggi 630).

In caso di vittoria del “Si”, ecco come cambierebbe la rappresentanza democratica in Liguria.

  • Camera: da 16 a 10 Deputati
  • Senato: da 8 a 5 Senatori

Per votare sarà necessario presentarsi al seggio con la mascherina indossata correttamente. Prima di impugnare la matita copiativa sarà necessario disinfettarsi le mani con il gel, a disposizione nel seggio.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!