Regionali 2020: Toti trionfa in Liguria. “La più grande vittoria del centrodestra in questa regione”

Regionali 2020

Il commento a caldo del presidente Giovanni Toti, riconfermato al vertice della Regione Liguria.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Si profila il più importante successo che il centrodestra abbia mai avuto nella sua storia”. Queste le prime parole del presidente Giovanni Toti per commentare la sua riconferma alla presidenza della Regione Liguria per i prossimi 5 anni. Dai primi dati ufficiali emersi dalle elezioni regionali, la coalizione di centrodestra ha totalizzato il 54,2% di voti, distanziando di un oltre il 10% il centrosinistra (40,61%).

Regionali 2020: Toti trionfa in Liguria, i dati

Nel dettaglio, la lista Cambiamo del presidente Toti, alle ore 20.30, ha totalizzato 44.075 voti (23,59%). A seguire Lega (15,86%), Fratelli d’Italia (10,29), crollo per Forza Italia (solamente 4,69%) e Liguria UDC (0,54%).

Per quel che riguarda la coalizione a favore di Ferruccio Sansa Presidente, è il Partito Democratico quello che ha totalizzato più voti (20,50%), seguito da M5S (8,61%), lista Ferruccio Sansa Presidente (7,46%), Linea Condivisa (2,54%) e Europa Verde (1,50%).

Per quel che riguarda gli altri candidati, Aristide Massardo (2,32%), Alice Salvatore (0,98%), Giacomo Chiappori (0,38%), Riccardo Benedetti (0,26%), Marika Cassimatis (0,22%), Davide Visigalli (0,21%), Gaetano Russo (0,12%) e Carlo Carpi, candidato dal carcere (0,08%).

Giovanni Toti, il commento della vittoria

Grazie a tutto il mio staff che ha lavorato a questa campagna elettorale e a tutti i partiti che hanno dato un grandissimo contributo. Si profila il più importante successo che il centrodestra abbia mai avuto nella sua storia. Significa 20 punti percentuali in più di 5 anni or sono. Segno che questi cinque anni sono stati apprezzati dagli elettori. Ci hanno dato fiducia in questi 5 anni.

Lo dimostra anche l’affluenza che in tempi di Covid non era scontata. Dall’altra parte si profila una delle peggiori sconfitte del centrosinistra. L‘unica espressione dell’alleanza giallorossa di Governo ha ottenuto il peggior risultato della storia di tutti i singoli partiti.

Ai liguri non è piaciuta questa alleanza fatta di poltrone e potere e poco di novità. Mi auguro che la campagna elettorale porti via gli anche gli eccessi polemici. La pandemia non è uno strumento di campagna elettorale. Chi ha cercato, su questi temi, un lucro politico inadeguato, spero possa tornare nei ranghi della politica.

Faccio i complimenti ai governatori eletti o confermati. Torneremo in conferenza delle regioni a dare il nostro contributo. Mi sembra si profili un ottimo successo di Zaia e delle liste espressione dei Governatori delle Regioni. Credo sia segno che questo Paese ha bisogno di riforme. Le Regioni chiedono maggiore autonomia, chiedono di scegliere il loro destino. Il mondo politico non si faccia sfuggire questa occasione”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!