Imperia: scuola, manca il personale. Boine e Littardi rinunciano a rientri e mensa/Il caso

Attualità Imperia

La carenza di personale scolastico inizia ad avere le prime conseguenze anche a Imperia.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

La carenza di personale scolastico inizia ad avere le prime conseguenze anche a Imperia. Due istituti, infatti, hanno rinunciato ai rientri pomeridiani.

Imperia: Boine e Littardi rinunciano a rientri e mense

Si tratta degli istituti Littardi e Boine. Per via della carenza di personale (alle problematiche già in essere da anni, si sono aggiunti gli esoneri per l’emergenza Covid) le scuole medie hanno deciso di rinunciare ai due rientri pomeridiani normalmente previsti. Una decisione che ha avuto ripercussioni anche sul servizio mensa, conseguentemente annullato.

Un problema non di poco conto per le famiglie, costrette a trovare soluzioni alternative alla scuola in un momento già reso difficile dall’emergenza Covid.

La rinuncia alle mense è un grattacapo anche per la Seris. La società partecipata del Comune di Imperia, incaricata della gestione del servizio di refezione scolastica, infatti, già provata dall’emergenza Covid, con lo stop alle scuole per diversi mesi, perde altri introiti.

La rinuncia a rientri e mense è dovuta alla carenza di personale – spiega a ImperiaPost l’assessore Luca Volpe – Un problema comune in tutta Italia. Speriamo sia solo temporaneo e che con il rafforzamento del personale scolastico, annunciato dal Governo, la situazione possa tornare alla normalità“.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!