Imperia: presto al via opere pubbliche per oltre 10 milioni di euro. Il sindaco Scajola. “Mettiamo in sicurezza costa e territorio”/L’intervista

Attualità Imperia

Nel dettaglio, oltre 6 milioni e mezzo di euro al Molo lungo di Porto Maurizio, dove si procederà a un significativo intervento di messa in sicurezza

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Oltre 10 milioni di euro di opere pubbliche, tutte con i contratti già firmati con le imprese nel mese di settembre, stanno per prendere il via a Imperia. Si tratta di lavori che riguarderanno principalmente la difesa della costa dalle mareggiate e la messa in sicurezza del territorio.

Oltre 10 milioni di euro di opere pubbliche: ecco gli interventi previsti

Nel dettaglio, oltre 6 milioni e mezzo di euro al Molo lungo di Porto Maurizio, dove si procederà a un significativo intervento di messa in sicurezza attraverso il ripristino della parte terminale, del primo braccio e dell’imboccatura. Prevista anche la risagomatura del pennello alla radice.

Oltre un milione di euro riguarderà interventi di difesa della costa da Borgo Prino alla Rabina. Tra questi figurano i lavori di restauro e risanamento della zona del tiro a volo su Passeggiata Moriani, il ripascimento della scogliera del Parco Urbano e il ripristino della scogliera e dell’anfiteatro della Rabina.

Venendo agli interventi “a terra”, l’opera più importante riguarda il completo rifacimento e messa in sicurezza di tutta Via Ballestra a Piani. Un intervento complessivo di 2 milioni e 450 mila euro.

Completano l’elenco delle opere pubbliche pronte a partire il consolidamento del muro di sostegno della strada comunale a Montegrazie e un intervento di disciplina delle acque meteoriche in Via Serrati.

Si tratta di risorse stanziate dal Governo sulla base delle schede presentate dall’Amministrazione comunale e delle priorità indicate dal presidente della Regione Liguria a seguito degli eventi calamitosi dell’autunno 2018.

L’intervista del sindaco Claudio Scajola:

“Quando c’è stata l’alluvione e le due mareggiate del 2018 e 2019, i danni sono stati gravi e noi li abbiamo documentati, inserendo fra le cose più significative la strada Ballestra, che è l’arginatura del torrente Prino e alcune frane. Questo insieme di proposte, che abbiano documentato e inviato alla Protezione Civile, ha avuto la priorità dalla Regione e quindi diritto al finanziamento.
Ora abbiamo avuto il finanziamento e firmato 16 contratti con i vincitori delle gare. I lavori cominceranno il mese prossimo e ci consentiranno di salvaguardare la nostra costa e non solo.

Noi puntiamo sul turismo, ma dobbiamo salvaguardare le nostre spiagge e i nostri borghi. Sono opere importanti. Proteggiamo il molo lungo di Porto Maurizio, che da solo assorbe un terzo delle risorse, perché è un molo importante e storico e perché crediamo che ci debba essere una visione di prospettiva per la città, che deve garantire porti, spiagge e rioni sicuri, come Borgo Foce e Borgo Peri, che devono essere garantiti con opere per la sicurezza, che possano anche rendere più accogliente la nostra città e i nostri borghi, come il molo lungo di Oneglia, che oggi non chiamiamo più molo lungo, ma passeggiata sul mare”.

A cura di Andrea Pomati e Ornella Forte

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!