Coronavirus: mascherine obbligatorie anche all’aperto. Subito in vigore il decreto legge/Ecco cosa cambia

Coronavirus

Mascherine obbligatorie da subito. Sempre, nei luoghi chiusi, tranne a casa. In presenza di altre persone, che non siano conviventi, all’aperto. Lo ha stabilito oggi, 7 ottobre, il Consiglio dei Ministri.

Coronavirus: mascherine obbligatorie sino al 15 ottobre

Nel dettaglio, le nuove disposizioni, contenute nel decreto legge Covid,  che prolunga lo stato di emergenza sino al 31 gennaio 2021, resteranno in vigore sino al 15 ottobre. Entro quella data il Governo emetterà un nuovo provvedimento che confermerà o modificherà quello in essere. 

L’obbligo di indossare le mascherine al chiuso era previsto, sino ad oggi, esclusivamente per i luoghi aperti al pubblico. Con il nuovo decreto arriva un’ulteriore stretta: l’obbligo scatta ovunque tranne che nella propria abitazione.

Chi non si adeguerà alle normative sulle mascherine rischia multe da 400 euro a 1.000 euro.

Tra i nuovi obblighi, anche quello di avere sempre con sè le mascherine. Le Regioni, come già annunciato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, non potranno adottare norme meno restrittive di quelle del Governo, salvo specifiche eccezioni concordate con il Ministro della Salute. Per i Governatori sarà invece possibile adottare norme più restrittive. 

Stralciata, invece, la norma, ipotizzata in un primo tempo, che prevedeva una limitazione agli orari di apertura degli esercizi pubblici, in particolare bar e ristoranti.