Covid, Imperia: mascherine. Ecco cosa si pensa in città. “Non è un dramma indossarle”. “Da chiudere anche le scuole” / Video

Attualità Coronavirus Imperia

Altri non sono convinti dell’utilità della normativa perchè “è un virus talmente piccolo che potrebbe passare attraverso la mascherina”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

A partire da questa mattina, su tutto il territorio nazionale, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche all’aperto. Un provvedimento, stabilito dal nuovo decreto del Consiglio dei Ministri, che ha come obiettivo quello di limitare il più possibile la circolazione del Coronavirus e scongiurare ulteriori restrizioni nelle attività sociali ed economiche.

Per scoprire come hanno reagito gli imperiesi alla notizia di questa nuova normativa e conoscere le preoccupazioni rispetto all’emergenza sanitaria in corso, gli inviati di ImperiaPost hanno rivolto alcune domande direttamente ai cittadini.

Coronavirus: mascherine obbligatorie, le opinioni degli imperiesi

Molti imperiesi si dicono “completamente d’accordo”, poiché la mascherina è una tutela che è opportuno adottare per la sicurezza di tutti” e “non è niente di drammatico indossarla”.

Altri, però, non sono convinti dell’utilità della normativa perchè “è un virus talmente piccolo che potrebbe passare attraverso la mascherina”.

C’è anche chi sottolinea la mancanza di “maturità ed educazione civica” da parte di molte persone che non rispettano le disposizioni, vedendo come necessarie le multe salate prospettate dal Governo per chi disattende le norme.

Preoccupato dagli assembramenti e dalla diffusione del virus, uno degli intervistati ha sottolineato come “sui pullman e fuori dagli istituti scolastico spesso non venga rispettata la distanza”. “La scuola non è così essenziale per l’economia del paese – ha continuato – e dato che rappresenta un pericolo per la diffusione del virus, sarebbe una delle cose che chiuderei, mi sembra un azzardo non farlo”.

Ecco il servizio

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!