Imperia: Fridays For Future, il covid non ferma la lotta per l’ambiente. Giovani studenti ripuliscono spiaggia a Borgo Marina. “Bisogna agire” / Foto e video

Attualità Imperia

I giovani si sono ritrovati alla spiaggia libera di Borgo Marina per raccogliere i rifiuti sulla spiaggia, dalla plastica ai mozziconi, da cartacce a oggetti abbandonati.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Il covid non ferma la lotta per l’ambiente. Nella mattina di oggi, sull‘onda del movimento internazionale “Fridays For Future”, nato dall’attivista svedese Greta Thunberg, anche un gruppo di studenti del Liceo Vieusseux ha deciso di fare la loro parte.

In particolare, i giovani, circa una decina, si sono ritrovati alla spiaggia libera di Borgo Marina per raccogliere i rifiuti sulla spiaggia, dalla plastica ai mozziconi, da cartacce a oggetti abbandonati, riempiendo numerosi sacchi.

Un’iniziativa finalizzata a lanciare un messaggio di sensibilizzazione (a coetanei e non) sulla necessità di cambiare stile di vita per un mondo più pulito e sano.

Pulizia spiagge a Imperia: Martino, Liceo Vieusseux

Perché siete qui oggi?

“Ci rendiamo conto che con il Covid alcune cose devono cambiare, ma l’impegno ambientale non può venire meno. 

Abbiamo pensato di continuare a fare una attività per l’ambiente, però in sicurezza. Stiamo raccogliendo i rifiuti sulla spiaggia, con le mascherine e le distanze.

Cosa avete trovato?

Abbiamo trovato di tutto, un cappello di canapa, una tavola da surf e altra roba. Un sacco di plastica, mozziconi, qualsiasi cosa la gente abbia perso in mare da chissà quanto.

Tra i giovani c’è il senso civico per l’ambiente?

“Basta guardarsi intorno, siamo qua non per perdere un giorno di scuola, ma siamo qua perchè crediamo che esistano delle alternative anche in periodi difficili come questo.

Io penso che non sia mai troppo tardi per mettersi a fare qualcosa di concreto. Dopo il parlare, bisogna sporcarsi le mani come stiamo facendo noi su questa spiaggia”.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!