Covid: nuovo DPCM, summit Governo-Regioni. Coprifuoco anche a Natale e Capodanno, restrizioni valide fino a metà gennaio

Attualità Coronavirus Imperia

Tra le misure in discussione molta attenzione è riservata al coprifuoco, agli spostamenti tra regioni e le aperture/chiusure di bar e ristoranti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Le restrizioni anti Covid che entreranno in vigore per il periodo natalizio saranno valide fino al 15 gennaio 2021. È questa una delle novità emerse nel corso del summit di questa mattina tra Governo e Regioni, in vista del nuovo DPCM che sarà firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il 4 dicembre, a seguito della scadenza del precedente.

Alla riunione, svoltasi in videconferenza, convocata dal Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, oltre ai presidente di Regione, tra cui il governatore della Liguria Giovanni Toti, hanno partecipato il Ministro della Salute Roberto Speranza, il commissario straordinario all’emergenza Domenico Arcuri e il capo della protezione civile Angelo Borrelli.

Secondo quanto emerso, il Governo non avrebbe mostrato intenzione di allentare le restrizioni durante le festività, per evitare possibili recrudescenze del contagio nei prossimi mesi, rigettando le richieste dei governatori.

Coronavirus, verso nuovo DPCM: summit Governo-Regioni

Oggetto della riunione di oggi la valutazione delle misure anticovid da prevedere per il nuovo DPCM e, quindi, per il periodo delle feste natalizie e di Capodanno ormai imminenti.

Tra le misure in discussione molta attenzione è riservata al coprifuoco, agli spostamenti tra regioni e le aperture/chiusure di bar e ristoranti. Ancora non ci sono certezze sulle nuove restrizioni, ma quello che è emerso è il fatto che si protrarranno fino a metà gennaio del nuovo anno, per valutare come le festività influiranno sull’andamento dell’epidemia.

Al momento, il Governo sembra orientato a mantenere il coprifuoco alle ore 22, per evitare assembramenti nei giorni di festa, e a vietare gli spostamenti tra regioni diverse, con eventuali deroghe per gli anziani soli.

Per quanto riguarda bar e ristoranti, il governatore Toti ha avanzato la proposta di aprirli di sera durante le festività per permettere ai lavoratori di recuperare le entrate perdute. Inoltre, il presidente della Liguria ha anche auspicato la creazione di una “zona bianca” per le aree con dati particolarmente favorevoli. Proposte che, al momento, non sembrano aver trovato riscontro.

Per quanto riguarda il turismo invernale, il Governo sembra confermare la chiusura degli impianti sciistici. 

Nella giornata di oggi, il premier Conte incontrerà anche i capi delegazione delle forze di maggioranza.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!