Ladri in azione a Diano Gorleri: casa a soqquadro, sul posto i Carabinieri. “Hanno distrutto tutto, che amarezza” / Le immagini

Cronaca Cronaca Golfo Dianese

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per ricostruire la dinamica dei fatti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Finestra spaccata, casa a soqquadro e tanti danni. È questa la brutta sorpresa che una coppia ha trovato ieri sera al rientro alla propria abitazione a Diano Gorleri. Fortunatamente non è stato rubato nulla, ma lo sconforto è inevitabile.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per ricostruire la dinamica dei fatti.

Diano Gorleri: ladri mettono a soqquadro una casa, sul posto i Carabinieri

“Ieri siamo usciti di casa alle 19 – racconta Milena Grossi, 38enne, che abita in una casa in zona Diano Gorleri con il marito al nostro rientro, poco prima delle 22 come prevede il coprifuoco, abbiamo notato che c’era la finestra basculante aperta, sebbene fossi sicura di averla chiusa. Mi è sembrato strano, ma ancora non avevo capito. Quando poi ho aperto la porta di ingresso, mi sono trovata davanti a un vero e proprio disastro.

Qualcuno era entrato in casa e aveva sfasciato tutto. Sono entrati dalla finestra del bagno del secondo piano arrampicandosi sul tettuccio della porta. Hanno rotto il vetro e la zanzariera. Una volta dentro hanno svuotato qualunque armadio e cassetto, buttando tutto per aria e camminandoci sopra con le scarpe piene di fango.

Il fatto particolare è che non hanno preso niente, né il computer portatile né una collanina d’oro che avevo sul comò, né le varie monete che c’erano in giro. Hanno preso solo una pistola finta, una scacciacani. Hanno provato con le forbici ad aprire la credenza, rompendocele dentro. Forse cercavano qualcosa di più prezioso, senza trovarlo.

Abbiamo chiamato i Carabinieri che sono arrivati subito – conclude – oggi andremo a sporgere denuncia anche se non ci sono molte speranze di risalire ai colpevoli. Purtroppo non ci sono telecamere in zona, siamo in campagna. L’ironia della sorte è che stavamo proprio per installarle. 

È davvero una brutta esperienza che non auguro a nessuno”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!