A Pornassio un museo “fantasma” nel mirino del M5S. “Che fine hanno fatto i fondi europei?”/Il caso

Attualità Entroterra Politica

Il Museo della Fauna Selvatica di Pornassio è oggetto di un’interrogazione alla Commissione Europa e di un’interrogazione regionale, entrambe a firma M5S.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Museo della Fauna Selvatica di Pornassio è oggetto di un’interrogazione alla Commissione Europa e di un’interrogazione regionale, entrambe a firma M5S. Il motivo? Il progetto avrebbe ricevuto, per la realizzazione, fondi europei, ma non sarebbe mai stato portato a compimento.

Pornassio: il Museo della Fauna Selvatica nel mirino del M5S

“Il Museo della Fauna Selvatica di Pornassio in località Colle di Nava? È come l’isola che non c’è – scrivono in una nota stampa i portavoce liguri del M5S – Quel museo è infatti una sorta di ectoplasma: sulla carta (ma neanche tanto) e mai aperto, nonostante Regione Liguria ne abbia finanziato la creazione con fondi europei. Il museo avrebbe dovuto accogliere degli allestimenti sulla fauna alpina con illustrazioni degli ambienti delle Alpi liguri nei suoi aspetti faunistici, vegetazionali e petrografici, per preparare così il visitatore ad approfondire la sua conoscenza con escursioni su percorsi guidati, studiati ad hoc per consentire l’osservazione in natura degli animali e degli ambienti rappresentati. Un progetto indubbiamente allettante dal punto di vista turistico per il territorio al confine tra la valle Arroscia e la Val Tanaro, fra Liguria e Piemonte, rimasto però solo sulla carta”.

“Il museo – aggiunge Leda Volpi, deputato M5S – avrebbe peraltro dovuto far parte di un progetto più ampio di valorizzazione di percorsi turistici nella natura, studiati per favorire l’osservazione degli animali esposti nel loro ambiente naturale, incentivando così il turismo naturalistico in zona – dichiara in merito la deputata M5S Leda Volpi -. Attualmente, il portale internet di riferimento risulta abbandonato e il museo stesso è incompleto e non accessibile al pubblico. Grave che non si sia ancora arrivati al dunque. Ragion per cui, è stata anche depositata, dalla nostra europarlamentare Tiziana Beghin, un’interrogazione alla Commissione europea, cui si chiede se vi sia stata una violazione del diritto comunitario. È stato anche chiesto di poter risalire ai programmi precisi e all’ammontare totale dei contributi europei erogati”.

“Per la creazione del Museo della Fauna Selvatica di Pornassio, la provincia di Imperia, ente coordinatore del progetto, avrebbe ricevuto fondi europei da parte della Regione – conclude Fabio TosiSembra, inoltre, che nel 2008 Regione Liguria abbia erogato un ulteriore contributo per l’allestimento di una nuova sezione del Museo, chiamata ‘La musica della Natura’. Ma è stato un altro buco nell’acqua. L’intero progetto insomma non è mai stato portato a compimento. Quel che è peggio è che sia per la Provincia, sia per la Regione, il Museo non esiste.

Non ne sanno niente nemmeno nei vari dipartimenti di riferimento: dal Turismo, ai Fondi Europei passando per Agricoltura e Fauna Selvatica, non se ne viene a capo. Insomma, che fine hanno fatto quei fondi? Il Museo vedrà finalmente la luce? In merito, come M5S Liguria, depositerò un’interrogazione a risposta scritta”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!