Imperia: regali al circo, gesto d’amore del Consiglio comunale dei Ragazzi / Video e Foto

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

Il Consiglio comunale dei Ragazzi, formato da numerosi studenti delle scuole imperiesi e guidato dal sindaco Grata Fabiano, 13 anni, in occasione delle festività natalizie ha organizzato una serie di iniziative di solidarietà. Ieri mattina una delegazione ha raggiunto il Circo Millenium, bloccato dalla pandemia in zona San Lazzaro, per portare alle famiglie circensi doni raccolti grazie al contributo di numerose imprese del territorio, a cominciare dalla Latte Alberti e con la collaborazione del sindaco Claudio Scajola.

Domani, sempre su iniziativa del Consiglio comunale dei Ragazzi, saranno portati omaggi e disegni ai “nonni” della case di riposo Agnesi, Sant’Anna e Betlemme. Insieme ai regali si saranno anche delle chiavette usb sulle quali i giovani hanno registrato canti e poesie da dedicare agli anziani ospiti delle strutture. Un modo per sfruttare la tecnologia e aggirare in modo sicuro le limitazioni imposte dalle norme contro il contagio da Coronavirus.

Il giovanissimo sindaco Greta Fabiano illustra l’attività svolta di recente dal Consiglio comunale dei Ragazzi

Spiega Greta Fabiano, sindaco dei Ragazzi: “Abbiamo cercato di sensibilizzarci come Consiglio comunale dei Ragazzi, per regalare qualcosa a questi ragazzi del circo, che sono bloccati qui, per cercare di farli sentire a casa nel migliore possibile dei modi. Recentemente abbiamo fatto un Consiglio Comunale online, con delle videoconferenze. Abbiamo partecipato a una serie di iniziative sempre online, come quella dell‘Unicef con dei disegni e all’iniziativa ‘il futuro che vorrei me lo leggi in faccia‘ per i diritti dei bambini. Consisteva nello scrivere su una mascherina bianca quello che vorremmo che tornasse nel nostro futuro, sempre cercando di renderlo migliore. Io vorrei personalmente che tornasse la libertà. Più libertà per stare con i miei amici, essendo in una età in cui il contatto fisico è una cosa molto bella e importante. Sicuramente anche la salute dei miei parenti e dei miei cari è importante“.

Com’è questa esperienza da sindaco dei ragazzi di Imperia?

“Molto bella, ti aiuta molto ad aprire un mondo su quella che è la cittadinanza di oggi. Ti fa sicuramente maturare anche come persona”.

Quando sarai grande vorresti provare a candidarti a sindaco di Imperia?

“Si, non è nei miei piani principali. Ci ho pensato molto spesso, per riuscire a portare questa città ad essere più moderna, come sta facendo il sindaco anche adesso”.

A cura di Andrea Pomati e Ornella Forte