Ance Imperia: 2020, il bilancio di un anno difficile. Il punto del direttore Alessandra Ariano / Video

Attualità Imperia

Alessandra Ariano, direttore di Ance Imperia, l’Associazione nazionale dei costruttori edili, in occasione dell’approssimarsi della fine dell’anno, nell’ambito della rubrica “Ance Informa”, fa il punto sulla situazione e sulle prospettive per il prossimo futuro.

La Ariano: “L’edilizia è un settore capace di reagire con forza alle difficoltà e per questo, nonostante 10 anni di crisi e la pandemia, guardiamo con speranza al futuro”

Spiega Alessandra Ariano: “Con l’approssimarsi della fine del 2020, anno particolarmente difficile, Anche Imperia fa il punto della situazione. Dopo 10 anni di crisi per il settore dell’edilizia, ci si è trovati in una pandemia, con una nuova grande criticità. Una partita che abbiamo giocato in sinergia con altre categorie datoriali, sindacati e professionisti, per ottenere prima di tutto il riconoscimento dei costi connessi alla sicurezza per il Covid 19. E’ una caratteristica del settore quella di sapere reagire con forza alla difficoltà e quindi, nonostante 10 anni di crisi e la pandemia, si cerca di guardare con ottimismo al nuovo anno. Un motivo per farlo è quello del superbonus, in cui l’Associazione  crede, in quanto si tratta di un cambio di cultura: passare dal consumo del suolo alla ristrutturazione. Sembra che sia prorogato e questo è importante. Abbiamo creato una task force con professionisti per cercare di dare strumenti migliori alle nostre imprese per affrontare questa nuova partita”.