Andora, ecco il bilancio delle attività 2020 del gruppo comunale di protezione civile / Foto

Alassio e Andora

Il Responsabile Petrucco. “Un impegno quotidiano, con ben 378 interventi. Il 2020 ci ha regalato la gioia dell’ingresso in squadra di sei giovanissimi volontari di 17 anni”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sono stati 378 gli interventi messi in atto nel corso del 2020, per un totale di 13.000 km, dal Gruppo comunale di Protezione Civile di Andora. Vicini ai cittadini nelle allerte meteo, con servizi quotidiani a tutela del territorio, di prevenzione agli incendi e legati all’emergenza sanitaria. Lo ho evidenziato il nuovo responsabile Alberto Petrucco.

L’anno dell’emergenza sanitaria ci ha visto vicino ai cittadini con molti servizi – spiega Petrucco – Non è stato facile, ma ci ha dato anche la gioia dell’ingresso in squadra di 6 giovani volontari fra i 15 e i 17 anni di età, tanto che stiamo pensando di organizzare una squadra junior. E’ bello vedere la grande sensibilità e l’impegno di questi ragazzi”

L’anno del Covid 19 ha portato dunque anche buoni frutti, ma soprattutto un intenso lavoro, nelle fasi più intense della pandemia

Spiega Petrucco, che ha raccolto il testimone da Fabio Curto alla guida del gruppo andorese: “Oltre ai servizi della squadra dell’Antincendio Boschivo, agli interventi di prevenzione e tutela dell’ambiente e dai rischi idrogeologici, come la manutenzione di canali, la pulizia delle strade tagliafuoco, gli interventi e i presidi sul territorio nel corso delle allerte meteo e i corsi di protezione civile rivolti ai cittadini, siamo stati impegnati nei servizi legati all’emergenza covid_19. Abbiamo coadiuvato il Comune, insieme alla Croce Bianca e alla Caritas nel servizio di consegna a domicilio di farmaci e della spesa, distribuito a casa degli studenti i tablet acquistati dalle scuole con il contributo del Comune di Andora per permettere ai ragazzi di seguire le lezioni. Siamo stati impegnati nei servizi di sanificazione delle strade e delle aree pubbliche e, con cadenza regolare, dei parchi giochi dei bambini. Ringrazio i ragazzi della squadra, sempre presenti, attivi, professionali e motivati e l’Amministrazione Comunale che fornisce i mezzi e sostegno alle nostre attività”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!